I parcheggiatori: 'Datemi il permesso di soggiorno e non mi vedrete mai più in un parcheggio'

Extracomunitari ai parcheggi 2' di lettura Senigallia 11/01/2012 -

Viste le polemiche degli ultimi giorni sui parcheggiatori abusivi abbiamo cercato di raccogliere il parere dei diretti interessati, ma non è stato facile, per la loro comprensibile diffidenza. Abbiamo quindi chiesto aiuto al mediatore culturale Mohamed Malih, con il quale siamo riusciti ad intervistare un ragazzo senegale che ha voluto mantenere l'anonimato. Lo chiameremo Babacar.



Da dove vieni?
"Vengo dal Senegal".

Quanti anni hai, da quanto tempo stai in Italia?
"Ho 35 anni, da 7 anni vivo in Italia".

Chi ti da le cose che vendi nel parcheggio?
"La merce la compro dai cinesi".

I Senigalliesi sono generosi? Su cento persone che aiuti a parcheggiare quante ti ringraziano acquistando qualcosa?
"Sì diciamo di sì. Su cento non più di 10".

Cosa pensi delle persone che non ti aiutano?
"Penso che quelli che mi aiutano sono brave persone".

Cosa credi che le persone pensino di te e dei tuoi colleghi?
"Molti mi guardano come a dire che questo fa il furbo. Ma se mi stessero ad ascoltare io gli direi che se faccio questo lavoro è perchè non ne trovo nessun altro. Non ho i documenti. Anche se a Senigallia non trovassi lavoro se avessi i documenti potrei girare l'Italia finché non ne trovo uno: non esiste solo Senigallia".

Sai che sui giornali di Senigallia in questi giorni c'è una grossa polemica su di voi?
"Sì so tutto. C'è molto razzismo. La Lega è razzista".

Perché in un parcheggio siete in tanti? Molti senigalliesi si spaventano vedendovi così numerosi, specialmente le donne sole...
"Perchè ci sono pochi parcheggi. A me non sembra che hanno paura di noi, nemmeno le signore sole".

Che prospettive hai per il futuro? Pensi o speri di poter trovare un lavoro migliore?
"Spero di trovare il modo per fare i documenti e mettermi in regola. Con il permesso di soggiorno posso trovare un lavoro e giuro che non mi vedrai più in nessun parcheggio".

Si è presentato qualcuno del Comune per parlare con voi?
"No, non abbiamo visto nessuno".

Cosa chideresti al Comune che sembra volere venirvi in aiuto?
"Non chiedo niente, solo di aiutarmi ad avere il permesso di soggiorno".

La Lega Nord vuole organizzare presidi nei parcheggi...
"Venissero pure, ci troveranno ad aspettarli".


da Michele Pinto e Mohamed Malih
redazione@viveresenigallia.it





Questa è un'intervista pubblicata il 11-01-2012 alle 17:14 sul giornale del 12 gennaio 2012 - 7070 letture

In questo articolo si parla di attualità, michele pinto, immigrati, parcheggi, mohamed malih, politica, immigrazione, extracomunitari, intervista e piace a eneabartolini michele

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tOe





logoEV
logoEV