Carabinieri arrestati: chiusura delle indagini per Prota e Ubertini

tribunale 1' di lettura Senigallia 29/12/2011 -

E' arrivata ieri dalla magistratura la notifica della chiusura delle indagini preliminari per Massimo Prota, il carabiniere in forza alla Compagnia di Senigallia, arrestato l'8 luglio scorso insieme al collega Simone Ubertini, con le accuse di peculato, falso e cessione di droga.



Nella vicenda sono poi finiti anche altri tre militari. L'avviso, che contiene la sommaria enunciazione dei fatti per il quale si procede, delle norme di legge che si assumono violate, della data e del luogo del fatto, indica anche che da ieri tutta la documentazione relativa alle indagini è depositata presso la segreteria del pubblico ministero e che quindi gli indagati e i legali possono prenderne visione.

Indagati che a questo punto hanno facoltà, entro il termine di venti giorni, di presentare memorie, produrre documenti e depositare tutta la documentazione necessaria alle tesi difensive. Non è escluso che gli indagati possano anche rilasciare dichiarazioni. Per la Procura i due militari avrebbero sottratto piccoli quantitativi di cocaina dalle partite sequestrate durante gli arresti, utilizzandoli per ripagare gli infiltrati e arrivando a produrre falsi verbali. A differenza di Prota, che ha sempre rigettato ogni accusa, Ubertini non sarebbe accusato di aver materialmente ceduto lo stupefacente ai confidenti e dunque il suo coinvolgimento sembrerebbe limitato a una presunta compiacenza. Tra le contestazioni, che non rientrano nell'ordinanza, anche quella di aver messo la droga nell'auto di uno spacciatore per poi arrestarlo.

Prota è stato più volte sentito anche sulla separata indagine per concorso in corruzione con Francesco Fratini, titolare di una ditta di autodemolizione e rimozione veicoli in zona Cesano.






Questo è un articolo pubblicato il 29-12-2011 alle 23:26 sul giornale del 30 dicembre 2011 - 8746 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, tribunale, massimo prota, simone ubertini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tsO





logoEV
logoEV