Al via Scorribande: esibizioni senza competizioni per la 16° edizione

Scorribande 3' di lettura Senigallia 19/12/2011 -

Al via la 16° edizione di 'Scorribande', manifestazione per bands di qualsiasi generale musicale che desiderino esibirsi a colpi di note, organizzata dall'assessorato alle politiche giovanili del comune di Senigallia in collaborazione con la scuola di musica Musikè.



Dopo 15 anni di concerti-gara in cui 400 gruppi musicali si sono sfidati sui numerosi palcoscenici di Scorribande per poter vincere il primo premio, questa edizione sarà caratterizzata dall'assenza della competizione. Non ci saranno giurie, voti e premi. Solo la musica. “I toni della competizione -evidenzia Andrea Celidoni della scuola Musikè- si stavano facendo troppo accesi così, dopo 15 edizioni, abbiamo deciso di dare spazio solo alle esibizioni”. “Il linguaggio della musica- aggiunge l'assessore alle politiche giovanili Gennaro Campanile- è quello preferito dai ragazzi insieme a quello dello sport. Con questa edizione di Scorribande, abbiamo voluto dare voce ai giovani che spesso non ce l'hanno. E per il futuro -conclude- speriamo di creare una rete articolata dei nostri ragazzi, una sorta di città della musica, proponendo loro alcuni luoghi dove possono suonare. I giovani e la musica saranno i veri protagonisti di questa edizione della manifestazione ma anche del 2012 senigalliese”.

Agli scopi tradizionali di Scorribande, quali offrire un palcoscenico importante dove esibirsi e dare visibilità ai gruppi emergenti, la 16° edizione vuole rimarcare l'aspetto di protagonismo dei giovani musicisti attraverso le loro esibizioni, eliminando il lato competitivo delle precedenti. Sono ammessi a partecipare quindi i primi 25 gruppi di qualunque genre musicale che si iscriveranno. Le iscrizioni, come sempre, sono gratuite e effettuabili solo on line tramite il sito ufficiale della manifestazione (www.scorribande.com) da giovedì a venrdì 30 dicembre entro le ore 12. I gruppi verranno poi suddivisi in due categorie: 'brani propri' e 'cover'. Ogni gruppo può iscriversi solo ad una categoria e non è consentita l'iscrizione a gruppi i cui componenti appartengono ad un altro gruppo già iscritto. L'ammissione alla manifestazione, che si apre giovedì 22 dicembre alle ore 18 presso piazza del Duca con il concerto di presentazione (con il gruppo musicale senigalliese Joe Bone) e il brindisi analcolico per lo scambio di auguri, resta oggetto di discussione da parte dell'organizzazione.

I concerti, che si svolgeranno presso il Gratis Club di Senigallia ad ingresso gratuito, inizieranno alle ore 21:30. Al termine della manifestazione l'associazione Gratis selezionerà un gruppo musicale, tra tutti quelli che si saranno esibiti nell'edizione 2011/2012, per offrirgli l'opportunità di esibirsi sul palco del Gratis Club all'interno della programmazione invernale. Poi, come ogni anno, in collaborazione con Radio Velluto verrà realizzata una trasmissione radiofonica (Anteprima Scorribande) che andrà in onda tutti i giovedì precedenti i concerti dalle ore 22 alle ore 23. All'interno interviste, musica, curiosità e ospiti. Ma anche la possibilità di ascoltare brani inediti e di votare, sul sito www.radiovelluto.it il gruppo preferito. Il premio per chi riceve il maggior numero di voti sarà poi la realizzazione di un video clip.

Concerti:
21 gennaio: 5 gruppi categoria brani propri;
4 febbraio: 5 gruppi categoria cover;
18 febbraio: 5 gruppi categoria brani propri;
17 marzo: 5 gruppi categoria cover;
31 marzo: 5 gruppi categoria brani propri.
Infine, sabato 14 aprile presso il teatro La Fenice di Senigallia ci sarà il concerto finale con i gruppi vincitori delle precedenti edizioni di Scorribande.

Per info ed iscrizioni: Musikè scuola di musica: 071/7927776 o www.scorribande.com e info@musike.it








Questo è un articolo pubblicato il 19-12-2011 alle 15:12 sul giornale del 20 dicembre 2011 - 5779 letture

In questo articolo si parla di musica, scorribande, attualità, musiké, gratis club, Sudani Alice Scarpini, gruppi musicali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/s9B


Finalmente, complimenti ad Andrea e ai ragazzi del Gratis, per la saggia decisione presa. La vera essenza del rock'n'roll e della musica stessa, è nella passione, nella volontà di ricreare una melodia che possa trasmettere una emozione.
La competizione in genere rovina le cose belle, la musica no, la musica deve essere salvata.

Non so se questa scelta sia quella giusta!

Partecipare a Scorribande è stato sempre non solo voglia di esibirsi ma anche di competere. La competizione è stata sempre l'anima del concorso.

D'altronde, la competizione è stata sempre la molla del miglioramento su se stessi e rispetto agli altri. Così molte Band, grazie a Scorribande, sono riuscite a distinguersi nel tempo per caparbietà nella partecipazione e grinta nel dare sempre il meglio di sè.

L'esibizione fine a se stessa tenderà a snaturare la kermesse anche in considerazione del fatto che molte band vengono da fuori motivate più per volersi portare a casa qualche trofeo che fare l'esibizione sul palco!

Si dice che la ragione sia dipesa dai "toni che si stavano facendo troppo accesi", ma, consentitemi, questa non poteva essere una buona ragione per cambiare strada.

Spero, per il bene di Scorribande, di sbagliarmi!

Ciao
Alberto

Anche a me dispiace molto questo cambiamento. Ma i toni erano veramente troppo forti. Ricordo le litigate sui commenti dei sondaggi per scegliere il gruppo migliore... cose davvero pesanti!

Stop Cock

Commento sconsigliato, leggilo comunque

http://www.jesiattiva.org/index.php?option=com_content&view=article&id=3397%3Alettera-aperta-agli-organizzatori-del-concorso-per-band-emergenti-qscorribandeq&catid=21%3Ai-vostri-articoli&Itemid=36

Questo è quello che definiscono toni accesi, giudicate voi..:)

Giukurnakkia

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV