contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Belvedere Ostrense: il sindaco ritira le deleghe di assessore a Montaruli

2' di lettura
1333

da Avv. Massimo Montaruli
coordinatore Jesi e alta vallesina FLI


Massimo Montaruli

Lo scorso 17 novembre con decreto n.17 il Sindaco di Belvedere Ostrense mi ha revocato - con effetto immediato - la delega da Assessore affidatami dopo la vittoria delle elezioni del 2009.

In quell'occasione la lista guidata dal Sindaco ebbe un notevole successo anche grazie al mio contributo personale dato anche il gran numero di voti personali ottenuti. Dalle elezioni del 2009 ho condiviso con il Sindaco - tra alti e bassi - un percorso intenso e una collaborazione durata quasi tre anni. Molti i successi e molte le sconfitte ma anche molti sono stati purtroppo i contrasti in giunta.

Ora il Sindaco ha deciso di revocarmi il mandato a causa del venir meno della necessaria intesa su progetti e modi di approccio di questioni anche delicate. Non nascondo la delusione per quanto accaduto ma forse - a pensarci bene - è meglio così perchè ritengo che la distanza tra la mia visione amministrativa e politica e quella di parte dell'amministrazione non poteva essere in alcun modo colmata con il passare del tempo. La decisione del Sindaco di revocarmi l'incarico di Assessore non fa venir meno il mio impegno politico, anzi - in qualità di consigliere comunale - continuerò il lavoro avviato condividendo (con il voto personale) le posizioni dell'Amministrazione che riterrò opportuno mentre mi opporrò a tutte le scelte politiche che riterrò non condivisibili. Sarò inoltre promotore di iniziative consiliari che spero e mi auguro vengano condivise sia dalla maggioranza che dalla minoranza.

Ringrazio il Sindaco Prof. Riccardo Piccioni per l'opportunità che mi ha concesso e per l'esperienza amministrativa che mi ha permesso di maturare in questi anni e auguro a tutta la sua giunta buon lavoro.



Massimo Montaruli

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2011 alle 15:54 sul giornale del 22 novembre 2011 - 1333 letture