statistiche accessi

Scomparsa Rosi, la famiglia ringrazia per l'affetto e la partecipazione

ferdiando rosi 1' di lettura Senigallia 25/10/2011 -

Desidero esprimere anche a nome dei miei figli (Gianluigi, Francesco e Maria) il più sentito ringraziamento per l’affetto e la partecipazione che, unitamente alla redazione, ha voluto riconoscere per la scomparsa di mio marito Fernando.



Il ringraziamento è chiaramente esteso anche ai giornalisti che hanno scritto parole commoventi, di forte partecipazione e se vuole inaspettate. Inaspettate perché sono stati colti alcuni profili intimi della personalità di mio marito, che però non sono sfuggiti all’analisi di chi lo ha conosciuto.

Quello che mi ha colpito maggiormente è che Fernando è stato ricordato per quello che è stato, per il suo modo di essere, che lo ha caratterizzato tutta la sua vita di partigiano, medico e se vuole operatore turistico, ovvero quello di trasmettere un modello di comportamento e di pensiero in modo altruistico e disinteressato senza mai chiedere o pretendere nulla in cambio. Ringrazio infine tutti coloro che hanno voluto testimoniare un rapporto di amicizia e stima intrattenuto con mio marito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-10-2011 alle 16:43 sul giornale del 26 ottobre 2011 - 796 letture

In questo articolo si parla di attualità, lutto, ferdinando rosi, jeanne lugol rosi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/qQq

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici





logoEV
logoEV