statistiche accessi

Ripe: delitto Taurino, arrestati due albanesi accusati di averlo sgozzato. Un terzo ricercato

luigi taurino 1' di lettura Senigallia 25/10/2011 -

Svolta nelle indagini sull'omicidio di Luigi Taurino, il 35enne di Passo Ripe (Ancona), sgozzato mercoledì scorso nella piazzatta centrale del paese. I Carabinieri hanno tratto in arresto una ragazza albanse, che viveva nello stesso palazzo della vittima, ed un suo connazionale mentre il fratello di lei sarebbe riuscito a scappare in Albania ed è tuttora ricercato.



Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, i due sono accusati di aver ucciso in concorso con il terzo albanese ora latitnate Taurino per una vendetta personale. L'uccisione di Taurino sarebbe legata, secondo le ipotesi investigative dei carabinieri del Reparto Operativo di Ancona, ad una vendetta "in difesa dell'onorabilità" della ragazza albanese. Secondo l'accusa, la ragazza, sposata con due bambini, avrebbe chiesto al fratello di raggiungerla dall'Albania insieme ad un suo connazionale per "regolare i conti con Taurino". Dopo il delitto però il fratello di lei sarebbe scappato in Albania.


Al momento i due albanesi sono fermati con l'accusa di concorso in omicidio volontario. Si tratta di Suela Arifaj, 23 anni, e un suo connazionale e amico, Marku Jatmir, 24 anni, mentre il fratello di lei, Myrteza Arifaj, 34, è riuscito a scappare.






Questo è un articolo pubblicato il 25-10-2011 alle 11:04 sul giornale del 26 ottobre 2011 - 6747 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, ripe, omicidio, luigi taurino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/qOF





logoEV
logoEV