statistiche accessi

Moreno Cedroni è il nuovo presidente dei Ristoratori di Confcommercio

Moreno Cedroni 3' di lettura Senigallia 22/10/2011 -

E' un due stelle Michelin il nuovo presidente dell'Associazione Ristoratori della Confcommercio Imprese per l'Italia Provincia di Ancona. Venerdì in tarda serata l'elezione e sabato mattina ad Ancona la conferenza stampa di presentazione di Moreno Cedroni, l'illustre patron del notissimo ristorante di Senigallia Madonnina del Pescatore, che ha così accettato la sfida lanciata dal direttore della Confcommercio Imprese per l'Italia Provincia di Ancona Massimiliano Polacco.



Sarà Cedroni a guidare l'Associazione dei Ristoratori di Confcommercio Imprese per l'Italia Provincia di Ancona per rilanciarne l'attività e per darle un'enorme spinta propulsiva fatta non solo di visibilità, lo chef è conosciuto in tutto il mondo ed è ormai una vera celebrità dei fornelli, ma soprattutto di concretezza: "Sono qui con un chiaro obiettivo – le prime parole di Cedroni dopo l'elezione a presidente dell'Associazione Ristoratori della Confcommercio Provincia di Ancona –. Voglio far cresecere la categoria e i benefici che ne possono derivare non andrebbero a coinvolgere soltanto la nostra provincia. Se il movimento cresce ci saranno effetti positivi per le Marche ma anche per le altre regioni italiane perché il nostro può essere un laboratorio di positività da esportare ovunque". Cedroni ha tracciato le tappe del suo percorso ricordando come la "qualità – le sue parole –, deve essere costruita negli anni. La regione Marche ha degli ingredienti eccellenti perchè ha potenziali eccellenze in tutti i settori: dobbiamo essere bravi noi a cucinarli per trovare la ricetta vincente, la ricetta assoluta a tutti i livelli".

Cedroni è il deus ex macchina di molte iniziative di successo tra le quali il Clandestino di Portonovo di Ancona. Nel nuovo consiglio direttivo figura anche Marcello Nicolini ristoratore di Portonovo che ha condiviso il progetto di Cedroni nell'ottica di "creare una sinergia di crescita che permetta un salto di qualità alla categoria: vedo che c'è tanto entusiasmo, possiamo crescere molto". "Da fare c'è tanto – l'intervento di Lorena Bramucci ristoratrice di Numana anche lei nel Consiglio –. Vogliamo lavorare per dare alla nostra categoria delle risposte che ancora sono irrisolte". Molto soddisfatto del rinnovamento in seno al consiglio direttivo e del colpaccio, utilizzando un gergo sportivo, fatto con l'arrivo di Cedroni, il direttore della Confcommercio Imprese per l'Italia Provincia di Ancona: "Stiamo creando – le parole di Massimiliano Polacco –, un asse di crescita per il settore che può portare le Marche ad un livello di grandissima eccellenza. L'impresa Marche può, e deve, essere ricostruita su punti di forza turistico-eno-gastronimici diretti, e indiretti, costituiti dalle imprese e dai nomi di personaggi come Moreno Cedroni, Lucio Pompili o Mauro Uliassi. Abbiamo nel nostro territorio il meglio a livello internazionale. Queste eccellenze devono essere i poli d'attrazione a livello internazionale e le leve per portare l'Italia della ristorazione a livello europeo anche sul piano normativo".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-10-2011 alle 15:53 sul giornale del 24 ottobre 2011 - 644 letture

In questo articolo si parla di attualità, moreno cedroni, confcommercio, ristoratori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/qJC