statistiche accessi

Undici agenti del Reparto Mobile di Senigallia feriti negli scontri di Roma

1' di lettura Senigallia 16/10/2011 -

40 agenti del Reparto Mobile di Senigallia, guiati dal Comandante Antonio Adornato, sabato pomeriggio erano in servizio in Piazza San Giovanni a Roma insieme a poco più di altri 100 agenti di altri reaprti, circa 150 uomini in tutto. Durante gli scontri di Roma sono stati accerchiati da oltre 1.500 black block. 11 i feriti, non gravi, e 5 i mezzi distrutti.



I poliziotti senigalliesi sono stati accerchiati, sabato pomeriggio, su tre lati da circa 1.500 ragazzi con i volti coperti da passamontagna e caschi e sono stati bersagliati dal lancio di sassi bottiglie ed anche estintori.

In difficoltà gli agenti hanno reagito con il lancio di lacrimogeni.

Alla fine degli scontri il bilancio è quasi un bollettino di guerra: 11 agenti feriti e 5 mezzi distrutti, 4 furgoni Daily ed un Landr Rover. Questo solo per quanto riguarda il Reparto Mobile di Senigallia. I feriti, tutti non gravi, sono stati refertati domenica al rientro a Senigallia e non il giorno stesso a Roma perché c'erano altri feriti più gravi.

Per gli altri 29 agenti del reparto mobile non c'è invece stato nemmeno un giorno di tregua perché già domenica sera sono stati chiamati a mantenere l'ordine al derby Roma - Lazio.






Questo è un articolo pubblicato il 16-10-2011 alle 17:21 sul giornale del 17 ottobre 2011 - 6941 letture

In questo articolo si parla di cronaca, michele pinto, roma, reparto mobile senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/qs8





logoEV
logoEV
logoEV