Striscia la Notizia ad Osimo, il sindaco: 'La nostra si conferma una città accogliente'

1' di lettura Senigallia 13/10/2011 -

Il fatto che Charlie Gnocchi, in arte Mr Neuro, e la troupe di Striscia la Notizia siano rimasti particolarmente colpiti dalla bellezza della nostra città è motivo di orgoglio e di soddisfazione per l’Amministrazione Comunale. 



Ciò significa che in tutti questi anni si è lavorato bene per rendere Osimo un luogo sempre più accogliente dove poter trascorrere un piacevole fine settimana di relax tra arte, storia e cultura.

Per questo motivo saremo ben lieti di ospitare Charlie Gnocchi presso una delle tante strutture ricettive presenti nel nostro territorio.






Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2011 alle 18:32 sul giornale del 14 ottobre 2011 - 4105 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, stefano simoncini, striscia la notizia, Comune di Osimo, vivere osimo, notizie osimo, tappabuche, striscia la notizia osimo, mr neuro, charlie gnocchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/qnH


Sindaco,assessori,consiglieri,presidenti di partecipate...dove eravate quando dovevate esserci?
E perchè non rispondete su questa "famigerata" tappabuche?

Ma hanno capito che in comune che cosa è venuta a fare "striscia la notizia" in Osimo? Questo comunicato ha quasi del comico!

'La nostra si conferma una città accogliente'....e burlona.

(... dalla bellezza della nostra città è motivo di orgoglio e di soddisfazione per l’Amministrazione Comunale.)


Mi sembra che il detto " Osimo è bello, Castello è segreto, chi vuole i ladri vada a Loreto" esista - ed anche io l''ho imparato e sentito da qualche decennio, almeno 4 o 5 o forse più ; quindi, per Osimo, è un dato di fatto certo, incontrovertibile e non sicuramente recente per l'attuale o la precedente Amministrazione comunale che vuol far propria una caratteristica precipua della nostra città da vecchia data e che per mantenerla, bisogna curarla e tenerla pulita, cosa non troppo rispondente specificatamente negli ultimi anni.




logoEV