statistiche accessi

Calcio a 5: Corinaldo pareggia con la Juventina

Corinaldo calcio a 5 3' di lettura Senigallia 13/10/2011 -

“Le idee ispirate dal coraggio sono come le pedine negli scacchi, possono essere mangiate, ma anche dare avvio a un gioco vincente”. Il coraggio di tentare. La sana cattiveria negli occhi di chi sta cercando una vittoria. Quattro pareggi, una sconfitta. Un intero paese ancora batte per loro e la squadra del Tenente Tinti, siamo sicuri, verrà fuori da questa profondità.



Partenza sfortuna, quella del Corinaldo. Al 2', triangolazione juventina perfetta, 1-0. Gli uomini di Tinti restituiscono subito il gol; al 6' Luzi dal centrocampo dà il via al contropiede, allarga per Rotatori che vedendo Micci in solitaria non ci pensa troppo, con quest'ultimo pronto a insaccare il pareggio,1-1. Le occasioni non mancano, da entrambe le parti, con l'ago sbilanciato dalla parte delle giubbe rosse, ree, però di concedersi troppe dormite, disattenzioni pesanti come macigni che si trasformano in sigilli avversari. Al 15' ennesima prelibatezza di un E.Balducci ispirato, ma poco fortunato, con un tiro in rovesciata per un soffio fuori. Al 21', nonostante tutto, altro bello schema della Juventina: Cicchiné di tacco per L.Cognini che, davanti alla porta liscia, ma è pronto Torresi a siglare il vantaggio, 2-1. La fortuna del Corinaldo, per demeriti altrui arriva al 28': sesto fallo dei padroni di casa; Luzi dal dischetto spara la sua prima cartuccia del campionato, 2-2.

Il secondo tempo avrebbe potuto avere l'avvio del primo se la Juvuntina non si fosse mangiata un gol uno contro uno davanti a Fossi. Al 4' sfiora il vantaggio il Corinaldo con Luzi che al limite si giri sparando in porta, liscio di Micci che di testa non c'arriva. Passa un minuto ed è la volta di E.Balducci, ma c'è Forconesi ad attenderlo; un'altra occasione arriva un secondo dopo, ma Micci si erge a difensore della porta avversaria, sbagliando un clamoroso gol. Chi non lo fa, lo aspetti; disattenzione totale del Corinaldo che si ritrova ancora una volta sotto, 3-2. Al 10' una carrellata di ipotetiche reti: Micci e E.Balducci, parati poi Bevilacqua che sfiora il palo. Ci pensa il capitano corinaldese ha ristabilire ordine ed equilibrio: pallonetto dal limite del calcio d'angolo, 3-3. Non si finisce mai di soffrire. Un rincorrere continuo: sul solito calcio piazzato tanto indigesto per la squadra di Tinti sbuca Tavoloni, 4-3. Per fortuna Giovannelli al 20' che tira fuori dal sigillo l'ennesimo sospiro di sollievo ed è 4-4. Domani a Corinaldo alle ore 21:30 il Corinaldo ospiterà il San Severino.

SANCRISPINO JUVENTINA-CORINALDO C5: 4-4

JUVENTINA: Forconesi (P), Marzetti, Bigoni, Angeloni, Torresi, L. Cognini, Cicchiné, Brasili, Tavoloni, Pignasecca, R. Cognini(C), Pierini (P). All. Belli

CORINALDO C5: E. Balducci (C), A. Balducci, Baldassarri, Bevilacqua, Cuccarini, Fossi(P), Luzi, Micci, Rotatori, Silvi(P). All. Tinti

Marcatori: pt 2' L.Cognini(J), 6'Micci(C), 21' Torresi(J), 29'Luzi(tiro libero); st 7'Juventina, 11' E.Balducci(C), 16' Tavoloni(J), 20'Giovannelli(C) Ammoniti: pt 13' Tavoloni(J), 15' R.Cognini(J), 24' Cicchinè(J); st 9'L.Cognni(J), 22' Torresi(J) Falli: pt 6-4; st 3-4








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2011 alle 18:28 sul giornale del 14 ottobre 2011 - 580 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, corinaldo, calcio a 5

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/qnF





logoEV
logoEV