statistiche accessi

Orciari scrive alla vedova Rosi: 'Fernando ha contribuito a cambiare il turismo'

giuseppe orciari 1' di lettura Senigallia 10/10/2011 -

Il senatore Giuseppe Orciari ha inviato una lettera aperta di cordoglio alla moglie di Fernando Rosi, imprenitore turistico e responsabile della Fee Marche, scomparso l'altro giorno all'età di 88 anni.



Gentile sig.ra Gianna ho letto sulla stampa la ferale notizia. Mi ha profondamente amareggiato perchè conoscevo bene suo marito, eravamo amici, ho potuto avvalermi dei suoi preziosi consigli nel lungo periodo nel quale ho svolto le funzioni di sindaco della città, apprezzandone le doti di uomo, di politico, di amministratore pubblico, di operatore turistico dotato di elevate capacità, sottolineandone l'impegno, la correttezza morale e la competenza.

Specialmente in quest'ultima veste Fernando ha saputo evidenziare le sue qualità, tanto è vero che era considerato uno dei personaggi più qualificanti e competenti del settore. Quanto volte abbiamo utilizzato i suoi consigli, i suoi suggerimenti, il suo sostegno grazie alla sua esperienza. E' stato, e lo ricordo come tale, uno degli uomini più rappresentativi e competenti che hanno fattivamente contribuito a fare di Senigallia uno dei maggiori centri balneari italiani con importanti riconoscimenti in campo europeo. Sono considerazioni che esprimo con cognizione di causa, forte dell'esperienza maturata in quegli anni. A lei e ai familiari sentite fraterne condoglianze.






Questo è un articolo pubblicato il 10-10-2011 alle 18:07 sul giornale del 11 ottobre 2011 - 636 letture

In questo articolo si parla di attualità, giuseppe orciari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/qfG





logoEV
logoEV
logoEV