statistiche accessi

x

Ostra: coltivavano canapa indiana, nei guai due studenti

Canapa indiana sequestrata ad Ostra 1' di lettura 29/09/2011 -

I carabinieri della Stazione di Ostra, coordinati dal comandante Maurizio Goffi e dal vice comandante Alessandro Marzano, hanno scoperto alcune piante di canapa indiana nei pressi di una casa abbandonata in via dell'Acquasanta, ad Ostra.



Nei guai sono finiti due studenti di Ostra, entrambi incensurati, accusati di detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. I militari hanno rinvenuto cinque piante, alte da 60 a 150 centimetri, coltivate in vaso nelle vicinanze di un fossato, sette taniche di plastica, due bacinelle, due fusti in metallo e concime per gerani. I carabinieri tenevano sotto controllo la zona da una settimana. I due giovani, arrivati a bordo di un furgone, sono stati sorpresi ad innaffiare le piante di circa tre mesi di età. Nelle loro abitazioni non sono stati rinvenuti né sacchetti per il confezionamento dello stupefacente né bilancini di precisione.

C. N., 19 anni, e P. G., 21enne, sono stati processati per direttissima nel tribunale di Ancona. Sono stati condannati a sette mesi di reclusione con il beneficio della sospensione della pena e al pagamento di una multa di 1800 euro. Sono stati rimessi in libertà. “Nel territorio sono in aumento le segnalazioni di coltivazioni di canapa indiana ad opera generalmente di giovani consumatori, - ha sottolineato Roberto Cardinali, comandante della Compagnia di Senigallia - interventi di questo tipo hanno quindi grande importanza soprattutto come deterrente”.








Questo è un articolo pubblicato il 29-09-2011 alle 18:20 sul giornale del 30 settembre 2011 - 4224 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, droga, carabinieri, ostra, roberto cardinali, canapa indiana, alessandro marzano, maurizio goffi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/pSt





logoEV
logoEV
logoEV