statistiche accessi

x

Bilancio: inizia il tour nelle commissioni. Sfuma l'accordo bipartisan

consiglio comunale 2' di lettura Senigallia 29/09/2011 -

E' iniziata ieri sera la maratona delle commissioni consiliari sul bilancio 2012. Il sindaco Maurizio Mangialardi e l'assessore alle risorse finanziarie Francesca Paci illustreranno le ricadute della finanziaria sul documento economico che il comune approverà entro il 31 dicembre.



E mentre dalla relazione del sindaco arrivano nuovi “dati” sull'impatto del bilancio 2012 per le casse comunali e di conseguenza per le tasche dei cittadini, si allontana almeno per il momento l'ipotesi di un accordo bipartisan sulla manovra comunale.

Nel 2012 il saldo obiettivo imposto dalle due manovre del governo di agosto e settembre ci impongono di accantonare 6,5 milioni di euro -spiega il sindaco Maurizio Mangialardi- il dato vero è che il piano delle opere pubbliche che la giunta sta per approvare sarà pari a zero. Il che significa niente più interventi anche minimi come una semplice asfaltatura delle strade. Le leve a disposizione? Purtroppo tutte. Dall'aumento dell'irpef al taglio dei servizi all'introduzione della tassa di soggiorno alle dismissioni immobiliari al rinvio dei pagamenti dei fornitori. Un quadro veramente drammatico. Ovviamente faremo di tutto per non toccare il sociale e i servizi alla persona ma il minori trasferimenti che arrivano dalla Regione non ci sono ancora stati quantificati e in questa fase non possiamo pronunciarci”.

Di qui l'appello ad un “senso di responsabilità” da parte di tutte le forze politiche. “La situazione è grave e molto complicata -aggiunge il primo cittadino- il problema nazionale ci costringe a sacrifici enormi che non sono certo riconducibili ai risparmi sulle spese minori su cui siamo tutti d'accordo. Occorre la consapevolezza di tutti, senza inutili strumentalizzazioni politiche, che i nostri bilancio sono in regola e certificati, che abbiamo i soldi da investire ma che questa finanziaria ci costringe al blocco totale”.

Sull'intesa bipartisan l'opposizione al momento gira la testa da un'altra parte. “L'ipotesi inizialmente ventilata in sede di conferenza dei capigruppo qualche tempo fa al momento non esiste -replica il capogruppo del Pdl Gabriele Cameruccio- il sindaco in queste settimana si è già espresso pubblicamente su quelle che sono le azioni che la maggioranza intende prendere nel redigere il bilancio 2012, contraddicendo di fatto la volontà di dialogare con le opposizioni. Ma non solo. Nell'ultima riunione tenuta dalla maggioranza ci risulta che non tutti erano d'accordo su questa sorta di accordo bipartisan. Noi useremo il buon senso che ci ha sempre contraddistinto, specie in questo momento. Abbiamo a cuore il bene della città ma ognuno si deve assumere le responsabilità dei propri comportamenti”.






Questo è un articolo pubblicato il 29-09-2011 alle 23:58 sul giornale del 30 settembre 2011 - 663 letture

In questo articolo si parla di consiglio comunale, giulia mancinelli, politica, bilancio 2012

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/pSw





logoEV
logoEV
logoEV