statistiche accessi

x

Stop a sale gioco e slot machine. Giacchella, 'Serve più informazione'

massimiliano giacchella 1' di lettura Senigallia 28/09/2011 -

Il regolamento che disciplina l'apertura di nuove sale gioco in città è approdato ieri in Consiglio Comunale per l'adozione definitiva. Obiettivo quello di introdurre limitazioni al gioco d'azzardo e dunque combattere il proliferare delle slot machine.



“Il compito di questa Amministrazione sarà quello di spendere risorse ed energie per quelle forme d'economia che garantiranno a Senigallia una crescita economica, sociale e culturale -afferma Massimiliano Giacchella del Pd- il compito fondamentale di un'Amministrazione non è proibire ma informare. C'è necessità di conoscenza e di prevenzione e credo che in un campo come quello delle dipendenze patologiche la nostra Amministrazione possa svolgere un'importante opera di prevenzione anzitutto nelle scuole ed opera d'informazione nella città per far conoscere un'importante realtà sanitaria di alta qualità operante nella nostra città”.

Il regolamento vieta nuove sale giochi nel centro storico e ai minori di entrare senza accompagnamento di un adulto nei bar o esercizi con slot machine durante l'orario scolastico. “Intanto però in questi giorni aprirà una nuova sala giochi vicino alla Chiesa della Pace mentre alle Poste possiamo già giocare a Gratta e vinci” -conclude Giacchella.






Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2011 alle 23:55 sul giornale del 29 settembre 2011 - 854 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, massimiliano giacchella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/pQu





logoEV
logoEV