Lega Nord: Senigallia, una città d’amianto

lega nord senigallia 2' di lettura Senigallia 15/09/2011 -

Al Sindaco Mangialardi è stata rivolta un’interpellanza sulla presenza di amianto nella nostra città durante il Consiglio del 14 settembre. Dopo la segnalazione ricevuta dai residenti del quartiere Porto in merito alla presenza di cemento amianto nella ricopertura del tetto dell’ Ex Arena Italia, sto continuando a ricevere numerose segnalazioni di cittadini preoccupati per la presenza di questo materiale.



La verità è che Senigallia è ancora ricoperta di amianto e basta leggere le 11 ordinanze emesse dal Sindaco in questi giorni per capire che nessuna parte della città è immune. Ho chiesto al Sig. Sindaco di mantenere alta l’attenzione su questo problema che è bel lungi dall’essere risolto. E’ sufficiente scrutare il chilometro di abitazioni a ridosso della ferrovia sul lungomare di ponente per rendersi conto di questo.

L’impegno principale per la prevenzione ed il controllo in tema di amianto deve provenire dalle amministrazioni pubbliche; non si può contare solo sul lavoro di segnalazioni di privati cittadini o di associazioni. Ho chiesto al Sindaco di ricordare in ogni sede appropriata e presso tutti gli organi dei quali fa parte di sollecitare una vigilanza costante in tema di prevenzione e controllo. Nella medesima interpellanza ho chiesto di chiarire che fine abbia fatto il progetto “Eternit Free” (sostituzione delle ricoperture in amianto con pannelli fotovoltaici; progetto partito all’inizio di quest’anno, sponsorizzato dalla Provincia di Ancona al quale ha aderito anche il Comune di Senigallia) e se sia terminato il censimento delle strutture in amianto a Senigallia.

Il Sig. Sindaco ha ribadito che l’attenzione su questo tema non è mai calata, che le segnalazioni dei privati cittadini sono costantemente monitorate e trasmesse agli organi deputati al controllo, mentre per quanto attiene al progetto “Eternit Free”, la situazione è in una fase di stallo, da imputare alla difficoltà di accesso al credito. In merito al censimento, il Sindaco ricorda che quello pubblico è terminato, mentre non è possibile quantificare quante strutture private in amianto siano presenti sul nostro territorio. In questo caso dovremo affidarci ancora alle segnalazioni dei privati e all’opera di prevenzione, controllo e vigilanza degli organi deputati. Rimanendo spesso poco conosciuta l’opera di prevenzione e vigilanza degli organi deputati in tema di amianto, ho proposto la convocazione della IV Commissione permanente allargata ai rappresentanti delle associazioni interessate, dell’Asur e di ogni altro Ente coinvolto per richiamare tutti ad una vigilanza rigorosa e tempestiva e per conoscere il lavoro di prevenzione e controllo di iniziativa che è stato svolto.

Per chiarimenti scrivere a: consigliere.pazzani@gmail.com






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2011 alle 16:16 sul giornale del 16 settembre 2011 - 1466 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, lega nord, Lega Nord Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/pna





logoEV
logoEV