statistiche accessi

x

Vela: Senigallia in Vela giunge al termine

3' di lettura Senigallia 14/09/2011 -

E’ quasi giunta al termine la manifestazione “Senigallia in Vela” sabato 17 e domenica 18 Settembre da mezzogiorno in poi sarà possibile assistere dal tratto orientale dell’avamporto alla Regata Zonale Laser, competizione valida per le qualificazioni ai campionati nazionali, alla quale parteciperanno tutti i migliori atleti marchigiani per darsi battaglia sulle loro piccole derive monoscafo.



Domenica 11 Settembre si è invece svolta con successo “La 40 Miglia dell’Adriatico”, regata per imbarcazioni d’altura organizzata dalla Lega Navale Italiana – Sez. di Senigallia, erano 32 le vele che si sono spiegate alla partenza davanti al porto e che seguendo il percorso lungo costa fino a Marina di Montemarciano hanno fatto ritorno all’arrivo dando vita ad una scenografia meravigliosa colorando il mare con i loro spinnaker variopinti. Al primo posto assoluto e per il terzo anno consecutivo si è piazzato Trenta 63 Oliver Shoes, al secondo Candidamente e al terzo Black Rose, tutti e tre Mumm30, purissimi monotipi da regata che hanno sicuramente contribuito a rendere ancora più spettacolare la gara.

Non meno elettrizzante sabato 10 Settembre è stata la Velalonga, regata con partenza dalla spiaggia organizzata dall’AVS. Dal Ciarnin fino al molo è stato possibile ammirare più volte un esercito di derive e catamarani sfrecciare in mare a gran velocità con un vento che sembrava essersi rinforzato apposta per l’occasione.

Notevole il successo di pubblico anche per gli appuntamenti serali durante la settimana. Il primo ha visto protagonista il Comandante dell’Ufficio Locale Marittimo, Antonio Montinaro, con la sua conferenza sulla sicurezza in mare nel corso della quale ha mostrato ai diportisti intervenuti anche l’apertura di una zattera di salvataggio; quindi è stata la volta del Dott. Claudio Mercurio, storico socio del Cima Sub, che ha invece incantato la sua platea con un film documentario da lui girato e prodotto seguito da una vera e propria lezione di biologia marina sul più temuto dei predatori degli abissi, lo squalo; ed infine L’Associazione Nazionale Marinai d’Italia ha ospitato il Capitano di Fregata ex sommergibilista, Marco Mascellari, la sua è stata un’interessantissima dissertazione storica dal secondo conflitto mondiale ai giorni nostri rivista attraverso la nascita ed il progresso della flotta sottomarina italiana, la serata è terminata con un tour virtuale a bordo di quelli che vengono chiamati in gergo i delfini d’acciaio; a far da contorno alla serata la preziosa collezione dell’Associazione Modellisti Chiaravallesi.

Per le Associazioni organizzatrici, ANMI, AVS, Cima Sub, Club Nautico, Lega Navale, Sailinsenigallia e Tuna Club è stata una grande soddisfazione riuscire nell’impresa di allestire una manifestazione come “Senigallia in Vela” in poco più di un mese. Quest’anno il primo traguardo è stato raggiunto con la creazione di una potente sinergia che ha legato insieme gli uomini e le loro più svariate passioni legate alla vita di mare al fine di valicare i confini del porto per aprirsi alla città. L’auspicio è quello di incrementare queste cooperazioni per poter arricchire questo contenitore nato per far apprezzare il nostro mare in tutte le sue sfaccettature e riscoprire le radici marinare di Senigallia.

Un profondo riconoscimento si esprime per il Comune e per Gestiport Spa che con il loro contributo hanno reso possibile la realizzazione di tutto questo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2011 alle 23:44 sul giornale del 15 settembre 2011 - 561 letture

In questo articolo si parla di attualità, vela, lega navale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/pmo





logoEV
logoEV
logoEV