Aree di sosta riservate giovedì dalle 7 alle 14 per i convegnisti Cen

parcheggio| 1' di lettura Senigallia 07/09/2011 -

Per garantire la migliore e più sicura organizzazione dei lavori congressuali in programma a Senigallia per giovedì 8 settembre, nell’ambito del XXV Congresso Eucaristico Nazionale, è stata emanata un’ordinanza che istituisce alcune modifiche temporanee alla sosta dei veicoli in alcune vie e piazze, che verranno riservati ai numerosi convegnisti e ai loro mezzi e pullman.



Il provvedimento – n° 455/2011, firmato dal Segretario Generale e dal Dirigente della Polizia Municipale e della Protezione Civile – prevede un divieto di sosta con rimozione forzata dalle ore 7 alle 14 su piazza Garibaldi, sul parcheggio della pesa pubblica, sull’area di sosta collocata a ridosso del ponte Portone e infine sul lato destro di viale Leopardi, secondo la direzione di marcia consentita), nel tratto compreso dall’intersezione con piazza Saffi a quella con via Petrarca.






Questo è un articolo pubblicato il 07-09-2011 alle 15:23 sul giornale del 08 settembre 2011 - 2419 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, senigallia, parcheggio, congresso eucaristico nazionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/o62


Ovviamente, verrà rimandato anche il mercato del Giovedì, giusto?
E allora mi chiedo...Visto che qualche giorno fà qualche Consigliere Comunale, faceva appello agli esercizi ed agli operatori turistici locali, affinchè non chiudessero anticipatamente la stagione, mi spiegate per quale motivo si rinvia il mercato?
Il CEN e' stato organizzato con i soldi pubblici, con la scusante ridicola che i pellegrini avrebbero comunque portato soldi alle città coinvolte. Mi spiegate COME?
I treni non li pagano i pellegrini ma la Regione e quindi e' piu' una spesa che un entrata. La Confcommercio ha invitato gli operatori della ristorazione ad abbassare i prezi delle colazioni e dei pranzi per i pellegrini. I mercati vengono spostati. Buona parte delle strutture anconetane di allogio per i pellegrini, gli sono state concesse gratis.
Alla fine qualcuno si degnerà di spiegare ai cittadini quanto e' "uscito" e quanto e' "entrato", oppure si segreta tutto e si spera che il cittadino medio ingoi il rospo, nonostante i tempi!?
Apetto la valanga e la megaondata di pellegrini di domani a Senigallia...Mpf!

"La Confcommercio ha invitato gli operatori della ristorazione ad abbassare i prezi delle colazioni e dei pranzi per i pellegrini.."

infatti nella mensa dove vado a mangiare durante la pausa pranzo, fino a lunedì scorso, c'era un "menu' turistico" a 12 euro (primo,secondo,contorno,1/2 litro di acqua e dolce o caffè)
adesso c'è il cartello che "aderisce al Cen..."
"Menu' del pellegrino"stesso menù, stesse portate a 15 euro!
ecco dove entrano i soldi!

Ecco appunto...

La MEGAONDATA di pellegrini...La VALANGA di partecipanti del CEN che avrebbero dovuto trovarsi a Senigallia oggi, per i quali sono stati rinviati mercati e transennati i parcheggi, DOVE SONO???

E' da stamattina alle 8 che sono in giro in centro. 4 Autobus parcheggiati sulla pesa pubblica, neanche fosse una gita della parrocchia. A malapena 150 persone (molte della zona e molte in abiti religiosi come suore e preti!) uscite dalla Cattedrale per andare al teatro La Fenice..Tutte over 60, ovvio.

Il rapporto pellegrini/Forze dell'ordine, e' così comico, che sembra di essere in un film di Franco&Ciccio. Tra vigili urbani, polizia, carabinieri, prot. civile e via discorrendo, ogni 5 pellegrini si conta un "servitore dello Stato" pagato dal contribuente, a fargli da scorta. Situazione INDECENTE!

In centro c'e' piu' gente perche' NESSUNO era a conoscenza del rinvio del mercato del Giovedì (tant'e' che almeno i negozi oggi lavoreranno!), piuttosto che per questo "mastodontico arrivo di pellegrini".

Le previsioni, prevalentemente BUFFONERIE che sono state dette dai giornalai (piu' che dai giornali!), relativi al CEN, sono state TUTTE SMENTITE. I politici nostrani farebbero bene a cominciare a fare il loro lavoro, piuttosto che fare i carini sui giornali per il lettore/elettore "cristianamente" orientato ed orientabile.

Si stiam che per questo CEN, sono stati utilizzati quasi 5 milioni di euro di soldi pubblici!

AMEN!

uno che mastica

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Non capisco perchè ogni volta che c'è di mezzo la chiesa ci debba essere questa accondiscendenza e compiacenza da parte di tutte le istituzioni.
Treni gratis, parcheggi riservati, prezzi di favore addiritura per pranzi e colazioni!!
E noi chi siamo i più idioti? E i "pellegrini" del Caterraduno, del Jamboree, che pagano tutto fino all'ultimo cent, magari pure maggiorato?
Non ho parole, sono schifato.

Una volta il pellegrino era il povero, oggi è il privilegiato. Treni gratis, colazioni a prezzi sociali, parcheggi riservati, mosaici di fiori con costi proibitivi, genuflessione politica incondizionata, altari pieni d'oro, anelli, smeraldi, seta e incenso.

Cosa c'entra tutto ciò con quello che Gesù di Nazaret aveva professato? Nulla.

Gesù Cristo raccomanda: "Allora, se alcuno vi dice:
Il Cristo eccolo qui, eccolo là’, non lo credete; poiché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno gran segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti. Ecco, ve l’ho predetto".

Chiaro che questo povero uomo fa più comodo morto che vivo altrimenti sarebbe, oggi, eretico.


Il servilismo è una prerogativa di chi ama inginocchiarsi davanti all'ombra della propria paura.

febbre90, per il Cateraduno o per il Summer Jamboree però, almeno la gente SI VEDE. I partecipanti, i curiosi, i turisti che vengono a Senigallia per quelle inziative SI VEDONO.

Qui, per questa giornata senigalliese di CEN, qualcuno si e' accorto della presenza di pellegrini? Qualcuno ha visto congressisti seduti in qualche bar del centro?...Rispondete a queste domande in modo sincero con voi stessi, ed avrete la misura di quante BALLE raccontano dai pulpiti della politica nostrana, e sui giornali.

Che poi le amministrazioni risultino sottomesse, suddite, orientate, prostrate e genuflesse, alla istituzione religiosa (la solita!), lo si evince piuttosto facilmente. In considerazione che io voto un uomo (o donna che sia) politico e non uno religioso, e lo eleggo affinchè faccia anche anche rispettare i Principi Costituzionali di Ugualianza e Laicità, tra i tanti altri, già dalle prossime elezioni, verranno scartati direttamente dalle mie scelte elettorali, tutti coloro che con l'istituzione religiosa ci vanno o ci sono andati a braccetto...Ed ovviamente invito altri a fare la stessa cosa! E vediamo se così, e' possibile cambiare l'andazzo!