Gli uffici postali di Senigallia chiusi i pomeriggi d'agosto. Rivolgersi ad Ancona

1' di lettura Senigallia 26/08/2011 -

In estate la popolazione di Senigallia aumenta notevolemente per l'afflusso di turisti. Eppure gli uffici postali, comprese le poste centrali di via Armellini, chiudono tutti i pomeriggi dall'8 al 31 agosto. Un cartello sulla porta chiusa invita tutti a rivolgersi all'ufficio postale aperto più vicino. Ad Ancona.



Se a chiudere i pomeriggi d'agosto fosse stata, ad esempio, una banca privata non ci sarebbe stato nulla da ridire, ma le Poste offrono un servizio pubblico e sono un'azienda controllata dallo Stato.

Stefania Schiaroli, direttrice dell'Ufficio Postale di via Armellini, spiega che si tratta di una decisone presa dall'alto: "Probabilmente per permettere le ferie. Avrei avuto difficoltà a riempire i turni altrimenti". Inoltre aggiunge che quest'anno "c'è stata tante gente, più degli anni scorsi". "Non so se più turisti o i senigalliesi che sono andati meno in vacanza".

Nel frattempo senigalliesi e turisti si accalcano nelle ore mattutine creando file ben più lunghe del solito. E a chi si lamenta per le attese gli operatori, esasperati, spiegano che i terminali sono estremamente lenti. E le file si allungano ancora di più.






Questo è un articolo pubblicato il 26-08-2011 alle 18:24 sul giornale del 27 agosto 2011 - 4477 letture

In questo articolo si parla di attualità, michele pinto, poste italiane

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/oKQ