statistiche accessi

x

Ceresoni sull'ex arena Italia: 'Entro novembre l'avvio del cantiere'

2' di lettura Senigallia 08/08/2011 -

L'ex Arena Italia pronta per la riqualificazione. Comune e proprietà sono alle strette finali sul progetto esecutivo che entro il 4 novembre dovrà dare il via ai lavori che dopo decenni ricostruiranno l'area del centro storico oggi in degrado e abbandonata.



L'imperativo è d'obbligo perchè il piano particolareggiato del centro storico “Cervellati” prevede che il cantiere di lavoro per la riqualificazione dell'area, se si vorrà fare, dovrà perentoriamente partire entro il 4 novembre altrimenti le linee guida di Cervellati, per quell'area decadono, e non sarà più possibile mettere mani all'ex arena Italia.

Fino a qualche settimana fa le alternative in ballo erano due: o proprietà e Comune trovavano l'accordo sul progetto esecutivo per i lavori o il sindaco Maurizio Mangialardi aveva pronta un'ordinanza di sgombero e pulizia immediata dell'area in degrado. Nelle ultime ora l''iter ha subito un'accelerazione. Pubblico e privato (l'edificio è di proprietà della famiglia Bonvini) sono alle ultime battute sul progetto che prevede l'abbattimento e la ricostruzione dell'ex arena Italia. “La pratica istruttoria è alle strette finali -annuncia l'assessore all'urbanistica Simone Ceresoni- l'architetto Alberto Bacchiocchi, incaricato dalla proprietà, e l'architetto Stefano Ciacci per il Comune, stanno ultimando i dettagli del progetto di riqualificazione che segue le previsioni del piano Cervellati e che la giunta approverà nelle prossime settimane.

Direi che per la fine del mese o al massimo i primi di settembre il progetto sarà approvato così da poter avviare il cantiere di lavoro entro il 4 novembre”. In particolare l piano Cervellati prevede la sostituzione dell'immobile con un edificio a destinazione commerciale e residenziale, a parità delle volumetrie esistenti.

“Il progetto prevede l'abbattimento e la ricostruzione dell'ex arena Italia senza aumentare in alcun modo il numero delle attuali volumetrie -aggiunge Ceresoni- un aspetto importante che a noi sta particolarmente a cuore riguarda il rapporto tra l'area e le mura urbiche che in quel tratto presenta resti che vogliamo vengano preservati e anzi valorizzati”. La riqualificazione dell'ex arena Italia dovrebbe mettere fine ad una situazione di abbandono e degrado che per anni ha interessato un'area del centro storico a ridosso del rione Porto. Da tempo infatti i residenti della zona lamentano situazioni “spiacevoli” legati all'utilizzo della struttura come bivacco o di pericolosità per la presenza di eternit nella parte del tetto.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2011 alle 16:11 sul giornale del 09 agosto 2011 - 1091 letture

In questo articolo si parla di attualità, simone ceresoni, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/oeA





logoEV
logoEV
logoEV