Senigallia: operazione congiunta delle Forze di Polizia, 30 fermi amministrativi

1' di lettura Senigallia 21/06/2011 -

Maxi operazione congiunta tra Polizia di Stato, Polizia municiaple, Carabinieri, Polfer, Guardia di Finanza e Capitaneria di Porto a Senigallia contro il commercio abusivo e la contraffazione: circa 60 persone impegnate, con l'ausilio dei cani antidroga, sul lungomare ed in città.



Nel corso dei controlli le Forze dell'Ordine, sotto la guida ed il coordinamento del Vice Questore aggiunto Roberto Palcani, hanno fermato 30 stranieri con regolare permesso di soggiorno perchè trovati in possesso di merce contraffatta. Di questi, solo uno è risultato senza regolare permesso di soggiorno e quindi accompagnato in Questura ad Ancona per l'espulsione con l'accusa di ricettazione mentre per un altro, con regolare permesso di soggiorno, è stato richiesto il rigetto dell'istanza di permesso di soggiorno alla Questura di Pesaro.

Gli Agenti, che hanno posto a sequestro tutto il materiale rinvenuto, hanno così effettuato due tipologie di sequestri. Il sequestro penale per il materiale contraffatto e quello amministrativo, effettuato dalla Polizia municipale: 679 capi d'abbigliamento, 273 tra occhiali e borse, 124 capi di pelletteria, 2719 oggetti di bigiotteria e 106 di biancheria.

Un'operazione congiunta tra le Forze dell'Ordine che "ci trova soddisfatti -spiega il Vice Questore aggiunto Palcani- in quanto, grazie alla stretta collaborazione di tutte le Forze di Polizia presenti sul territorio abbiamo raggiunto lo scopo: il sequestro di materiale contraffatto e il contrasto al fenomeno della ricettazione". Inoltre, al termine dell'operazione, gli Agenti hanno sanzionato 6 persone per 5 mila euro l'una e un ambulante regolare, per 500 euro, a causa di un bancone troppo grande rispetto alle regole.








Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2011 alle 16:06 sul giornale del 22 giugno 2011 - 1750 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, capitaneria di porto, carabinieri, sequestro, guardia di finanza, Sudani Alice Scarpini, polfer


Anonimo

.... ma un controllini ogni tanto anche nei vari parcheggi senigalliesi?!?!?

Grazie a questa operazione da domani i negozi saranno più pieni....Potevano chiamare anche l'esercito già che c'erano!

In Italia siamo abituati da sempre a preoccuparci della pagliuzza nell'occhio, mentre non ci accorgiamo della trave che abbiamo conficcata nel culo.
Applausi.

Pensate da dove arriva quella merce, riflettecci un attimo...Da dove arriva?E quegli occhiali da sole hano lenti che danneggiano le funzioni della cornea...non sono lenti.Il problema è cosa alimentano questi oggetti, dove si realizzano...Cosa, magari, subisce chi li mette in vendita, cosa c'è dietro.Poi a me della tutela di Louiss Vouitton o di Tod's o che altro non può interessare di meno, vorrei non esistessero indumenti di pele animale, chiaro?

A fano arriva una persona con le rose,sono acnhe belle, gli dici sì o no, conversa con i proprietari el locale, non ci vedo nulla di male, in quel caso.Poi, quelo che mi preme e che dovrei ritirare fuori storie sul solito locale, con il risultato che ciò non sortisce alcun effetto, col risultato che mi trovo solamente avedere volantini con scritte un po' strane(quelli di quando lo staff del locale si era trasferito allo Shalimar, dieci metri più in là,nel mese di chiusura).nel '99 , per qualche spintone in pista , ma non per il gusto di fare lviolenza... tre mesi di chiusra al mamamia!!!come mai questa discrepanza?Ricordo che certi provvedimenti sono diascrezionali...Ho letto di sabato e dico, è la punta di un iceberg e dico, se non si fa nulla è perché NON LO SI VUOLE, è logico.Quelo che emerge è la punta di un iceberg...prima la caudsa/pretesto erano gli extracomunitari, ora, che non c'è èiù il mamacita?Né santi NMé eroi, normalità... Che non è èperché non è visibile può succedere tutto.Non devono intervenire pattuglie, devono intervenire istituzioni, ma non lo faranno mai, così penso, ameno chq aulcuno non rimanga menomato o peggio edogni volta è possibile, anzi, starno che non succeda .. e io scrivo da solo.

Forse la finalità è estirpare certi raket dalle radici... Però, non se ne può più, se uno segue, mi chiede dieci volte una cosa e io dico no e mi segue lo stesso, è molestia, c'è l'appostamento, sono sempre di più, perché stanno lì, a che titolo, siccome la loro merce non è di marca , il problema è minore...Minore per chi?!Per Della Valle?Che dovrebbe essere radiato pure lui, dal calcio.

Era ora che facessero qualcosa del genere, dovrebbero farlo tutti i giorni.

Intanto cominciamo dalle pagliuzze.
Le travi essendo grandi vengono via meglio.

Sono piena mente d'accordo con te.
forse le forza dell'ordine dovrebbero occuparsi di cose più importanti che di 30 immigrati che cercano di sbarcare il lunario.

Mi sa che neanche per arrestare Provenzano hanno impiegato tutta sta gente. Mah...

cmq sia, se non hanno un lavoro in regola, meglio che se ne stiano a casa loro.

Bravo gabmest,la tua perla proprio mancava, non se ne poteva fare a meno.Grazie.Io ci farei mandare te a "casa loro".

Giacomo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Mara

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV
logoEV