Minority Report: Raccolta differenziata...con calma...

marco benarrivo 3' di lettura Senigallia 06/06/2011 -

Lo confesso: a me piace dormire fino a tardi. Mi piace stare sveglio di notte e trovo un gusto tutto particolare a non mettere la sveglia per il mattino successivo immaginando che, quando ancora io sarò nel mondo dei sogni, qualcuno, là fuori, starà già lavorando.



Qualcuno sì, di mattina lavora. Altri, come quelli del Cir 33, evidentemente no, o, se lavorano, lavorano con criteri incomprensibili. Le foto che vedete allegate a questo articolo sono state scattate in Corso 2 Giugno (e non in via Cazzabubolo) alle ore 13 (e non alle ore 7) di sabato scorso, 4 giugno (praticamente un sabato di inizio estate in una città turistica). Quelli del Cir 33 ci raccomandano di non esporre i rifiuti da raccogliere né prima delle 20 della sera prima della raccolta, né dopo le 5 del mattino di raccolta. Giustamente, avvertono due sacrosante esigenze: quella di non inondare le strade di bidoni e buste troppo presto la sera (evidentemente comprendono che si tratta di uno spettacolo poco edificante) e quella di consentire la raccolta molto presto al mattino in modo che i privati possano togliere i bidoni vuoti dalle strade il prima possibile. Due esigenze che avvertono, ma solo in teoria. Se io sono obbligato a mettere il bidone fuori prima delle 5 del mattino, immagino che già alle 5.01, almeno in centro e nelle vie più frequentate, gli operatori si mettano già al lavoro, in modo tale che prima delle 8, quando la città si risveglia, le strade si popolano, le persone vanno al lavoro, gli studenti a scuola e i turisti al mare o in giro per la città, i rifiuti siano già stati raccolti e le vie o le piazze si presentino nel loro aspetto migliore. Macché...quelle foto le ho scattate sabato alle 13 e tutto era ancora lì.

Come fotoreporter sono scarso e ho immortalato soltanto i particolari senza fare una panoramica lunga, altrimenti avreste visto come si presentava a quell'ora Corso 2 Giugno nella sua totalità: un piccolo Rione Forcella. Il sabato, in centro, è giorno di raccolta della carta, ma i residenti ed i negozianti sanno che quelle stesse foto avrei potuto scattarle più o meno alla stessa ora anche nelle altre giornate in cui si raccolgono vetro, plastica, organico e indifferenziato. Se alle 13 Corso 2 Giugno presenta ancora un simile spettacolo mi chiedo: cos'hanno fatto fino a quell'ora quelli del Cir 33? Voglio pensare bene: hanno lavorato. Ma se l'hanno fatto, perché hanno iniziato da chissà dove invece di liberare in primis il centro storico? E' forse più importante via Cazzabubolo, il quartiere della Sgurgola o Piazza de Noialtri? Da domani, cari residenti e negozianti del centro storico, fate una buona azione per la vostra città: mettete fuori i bidoni a mezzogiorno del giorno di raccolta, non la sera prima. Così, magari, nessuno si accorge che quelli del Cir 33 sono come me e, anche a loro, di mattina, piace dormire.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2011 alle 17:55 sul giornale del 07 giugno 2011 - 5558 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, marco benarrivo, minority report e piace a pilviman

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/lIb

Leggi gli altri articoli della rubrica Minority Report





logoEV