Corinaldo: RiciclOlimpiadi 2011 al Parco 'Selva di Boccalupo' (ex-Geofisico)

RiciclOlimpiadi 2011 4' di lettura 28/05/2011 -

Il progetto educativo del CIR33, denominato quest'anno “VE LA RISPIEGHIAMO NOI!", è giunto al capolinea. L’iniziativa, che ha coinvolto oltre 2.000 alunni delle scuole elementari del territorio, ha guidato i ragazzi di tutte le classi, durante l’anno scolastico, nella progettazione di campagne informative e di sensibilizzazione allaIl tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine. raccolta differenziata e alla riduzione dei rifiuti.



Il progetto si è prefisso infatti, quali principali obiettivi, lo sviluppo di una sempre maggiore consapevolezza in merito alla raccolta differenziata dei rifiuti ed il coinvolgimento degli alunni e degli insegnanti nel fondamentale compito di diffondere, all’intero contesto socio-culturale, le conoscenze apprese sulle tematiche ambientali.

Le classi si sono impegnate nel promuovere la raccolta differenziata, le regole per una corretta separazione dei materiali (plastica, metalli, carta, vetro, organico), il riuso dei vecchi oggetti, le pratiche di riduzione dei rifiuti e di risparmio delle materie prime, il compostaggio domestico.

Le 33 classi che hanno prodotto le campagne giudicate da una giuria di esperti più originali ed efficaci hanno potuto partecipare alla manifestazione ludico-educativa “RiciclOlimpiadi 2011”, organizzata, quest’anno, dal CIR33 in collaborazione con l'Amministrazione comunale di Corinaldo. L’evento si è svolto presso il Parco "Selva di Boccalupo", in Via Santa Maria, per l’intera mattinata e ha coinvolto tutti i bambini, gli insegnanti e i genitori delle classi vincitrici.

A salutare i bambini erano presenti il Sindaco di Corinaldo, Livio Scattolini, che ha elogiato il fondamentale impegno delle giovani generazioni nel trasmettere agli adulti una nuova sensibilità ambientale, l'Assessore provinciale all'Ambiente, Marcello Mariani, che ha ricordato come la Provincia di Ancona stia raggiungendo lusinghieri risultati nella gestione del ciclo dei rifiuti anche grazie all'azione delle istituzioni scolastiche e i consiglieri del CIR33, Euclide Sartini e Nazzareno Badiali, che hanno spiegato ai bambini cosa succede all'organico quando giunge all'impianto di compostaggio del CIR33, sito proprio a Corinaldo.

L’evento ha motivato ulteriormente i bambini che, durante la manifestazione, hanno avuto l’opportunità di divertirsi, conoscere e far conoscere la raccolta differenziata.

Dopo essere stati raccolti al punto di accoglienza, i bambini sono stati suddivisi, la prima metà sulle postazioni di gioco e la seconda metà allo spettacolo teatrale prodotto dalla Compagnia "Teatro Pirata" e intitolato "Premiata Ditta Scintilla, il Carrozzone delle Meraviglie". Ogni gioco è stato coordinato dagli Ecovolontari del CIR33, che hanno spiegato l'attività e seguito la propria postazione di gioco. A metà mattinata i due gruppi di bambini si sono invertiti e chi ha giocato è andato a teatro e chi ha visto lo spettacolo è andato ai giochi. Tutti i giochi sono ovviamente stati realizzati con materiale di recupero e hanno stimolano i ragazzi alla raccolta differenziata e al riuso degli oggetti. Sono state presenti 33 classi, per un totale di oltre 500 bambini. A questi si sono aggiunti gli insegnanti e i genitori che sono stati invitati ad accompagnare gli alunni. Per i genitori è stata prevista anche una visita guidata al centro storico di Corinaldo.

I giochi in cui i bambini si sono cimentati:

la staffetta tra i rifiuti: aiutare i compagni di squadra a ripulire il prato raccogliendo a turno tutti i tipi di rifiuti e gettandoli nel bidone corretto;

la gimkana: affrontare un percorso ad ostacoli tra i rifiuti portandolo a termine nel più breve tempo possibile;

la corsa coi sacchi…di plastica: raccogliere le bottiglie che si trovano lungo il percorso correndo chiusi in un sacco di plastica;

acchiappa la talpa: riconoscere i rifiuti usando il tatto;

bowling: abbattere il maggior numero possibile di bottiglie di plastica attraverso due tiri;

basket-rubbish: fare canestro lanciando dieci oggetti diversi, ma senza sbagliare bidone;

il volo degli aeroplanini: costruire un aeroplanino di carta e farlo volare il più lontano possibile restando all’interno del terreno di gioco;

la latta-canestro: con dieci lattine di alluminio a disposizione, fare canestro nell’apposito bidone;

arkanoid: abbattere un muro di lattine cercando di effettuare il punteggio più alto;

la pesca... al tesoro: i bambini gareggiano in un'insolita pesca al rifiuto per cercare di ripulire il mare;

il viaggio dei rifiuti: spedire i diversi rifiuti alla corretta destinazione di riciclo, recupero o smaltimento, evitando di disperderli nell'ambiente;

campioni di scherma: un mini percorso ad ostacoli per impugnare il fioretto ed abbattere il rifiuto.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-05-2011 alle 16:37 sul giornale del 30 maggio 2011 - 885 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, corinaldo, cir33

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lnV





logoEV
logoEV