L’Unità d’Italia celebrata a Palazzo Augusti Castracane

2' di lettura Senigallia 24/05/2011 -

Grande successo sabato per la kermesse storica organizzata dal Sistema Museale della Provincia di Ancona in collaborazione con la società di Danza di Ancona nelle splendide sale del palazzo Augusti Castracane a Brugnetto e dedicata al 150 Anniversario dell’ Unità d’Italia.



Alla presenza del Conte Giovanni Martines Augusti e di molti Nobili Italiani “si è svolto un pomeriggio diverso, come ha affermato il Conte, dedicato ad avvenimenti locali che hanno determinato cambiamenti epocali per la storia d’Italia e d’Europa “.

“Infatti per la prima volta si è riparlato dopo tanti anni della Battaglia di Senigallia, e si è assistito ad una performance danzante di grande livello”

L’appuntamento di sabato, tenutasi nella splendida Chiesa, disegnata dal Vanvitelli di fianco al palazzo, si è parlato delle battaglie marchigiane del 1860 con una particolare attenzione rivolta ai “Lancieri di Milano” il 7°, il Reggimento che si scontrò contro le truppe papaline battendole sul fiume Misa, tra Brugnetto e Bettolelle e tra S. Silvestro e S. Angelo di Senigallia.

Il pomeriggio è proseguito con una visita guidata al Palazzo, tenuta dal Conte, uno dei luoghi simbolo dei 150 anni d'Italia.

La Dimora infatti venne spesso utilizzato come sede d'incontro tra le delegazioni delle corti europee sia dal Cardinale , “Papa Rosso” , Leonardo Antonelli, Segretario di stato di Pio VII sia dal Cardinale Giacomo, detto il “Richelieu” italiano, Segretario di Stato di Papa Pio IX che successe a Leonardo.

E dopo un aperitivo offerto da Ostebigio, noto ristoratore di Senigallia, si sono aperte le danze nella sala delle Armi e tra quadriglie e valzer, sulle note di Strauss e Verdi, ventiquattro danzatori in costume ed oltre cento persone entusiaste hanno partecipato in modo suggestivo e non banale all’Unità d’Italia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2011 alle 23:12 sul giornale del 25 maggio 2011 - 3210 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lcI





logoEV