Belvedere Ostrense: nell'eccidio di Monte Sant'Angelo dimenticati i belvederesi

2' di lettura 20/05/2011 -

Domenica 15 maggio ad Arcevia, si è commemorato l’eccidio del monte Sant’Angelo. Triste e famoso episodio della guerra di liberazione, accaduto il 4 maggio 1944. In un rastrellamento eseguito da migliaia di soldati tedeschi coadiuvati da fascisti italiani, persero la vita decine di partigiani.



Quattro di quegli eroici uomini periti nel conflitto che ne seguì erano Belvederesi! Barchiesi Vittorio, Brutti Igino, Magnani Amerigo, Vannini Edgardo. Durante l’operazione militare la famiglia Mazzarini, venne barbaramente sterminata dalle SS tedesche perché accusata di aver fornito assistenza e sostegno alle forse partigiane. Tra i membri di questa famiglia fu trucidata anche una Bimba di appena 7 anni.

A ricordare tutte le vittime di questo drammatico capitolo della lotta di liberazione, erano presenti diversi esponenti del Consiglio Regionale, il Presidente della provincia Patrizia Casagrande, una delegazione Slovena e tantissimi Sindaci della Provincia di Ancona con i loro gonfaloni. Cerimonia toccante con discorsi commemorativi, tutti volti a ricordare il cruento episodio, non già per fomentare il rancore, ma per esorcizzare il ripetersi di tali situazioni. Quello che ci ha stupito è stata la clamorosa assenza dei rappresentanti delle istituzioni Belvederesi. Si può capire che il Sindaco possa avere degli inderogabili impegni personali, ma è difficile da credere che non si sia trovato un componente del Consiglio Comunale disposto a mettersi la fascia tricolore ed a rappresentare in questa cerimonia la cittadinanza di Belvedere Ostrense. E’ stato un incidente dovuto a situazioni impreviste, oppure è una precisa scelta politica?

E’ questo che il gruppo di minoranza “ Belvedere solidarietà e democrazia” chiederà al Sindaco nel prossimo Consiglio Comunale. Il nostro auspicio e quello di tanti nostri concittadini, è che la grave e poco edificante mancanza, a questa cerimonia, sia una dimenticanza. Dimenticanza, forse dovuta, alle gravi preoccupazioni del Sindaco, per le fortissime fibrillazioni che si sono registrate proprio in quella settimana, all’interno della Sua maggioranza.


da Belvedere Solidarietà e Democrazia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2011 alle 09:02 sul giornale del 21 maggio 2011 - 688 letture

In questo articolo si parla di politica, belvedere ostrense, belvedere solidarietà e democrazia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/k2p





logoEV