La Lega Nord ai giovani dell'IdV: 'i migranti ospitateli a casa vostra'

lega nord senigallia 1' di lettura Senigallia 25/04/2011 -

Il gesto di civiltà e di responsabilità spetterebbe per primo a chi, con una povertà intellettuale che non ci è nuova visto il partito da cui proviene, continua ad esternare le solite argomentazioni alle quali riteniamo di non dover dare alcun credito.



L’ignoranza con cui vengono trattati alcuni argomenti non stupisce più di tanto, e non conoscere la sostanziale differenza che corre tra le parole migrante, profugo, rifugiato politico e clandestino è sintomo di disinformazione e di esiguità politica.

Probabilmente è sfuggita loro anche la cronaca che quotidianamente riempie le pagine dei quotidiani nazionali e locali, per questo gli consigliamo la lettura di alcuni articoli pubblicati dai quotidiani on line (sempre che non si siano inventati tutto anche loro come il Consigliere Pazzani) riguardanti immigrati clandestini che appena fuggiti dal centro di accoglienza pugliese hanno iniziato a delinquere in questa città.

Con la loro politica buonista, fatta di vuote parole e frasi senza senso dettate solo dall’intolleranza e dalla discriminazione verso un Movimento politico di Governo, stanno solo alimentando lo scontro sociale sul tema dell’immigrazione, senza dare nessuna alternativa concreta se non quella dell’accoglienza a tutti i costi.

Abbiamo una proposta da fare all’Idv: perché non passano dalle parole ai fatti ospitando in casa loro quelli che chiamano migranti oppure autotassandosi in modo da poterne sostenere i costi? Forse non sanno che nel mondo ci sono circa tre miliardi di persone che potrebbero essere potenziali migranti (come li chiamano loro), pensano di ospitarli tutti quanti?

Direttivo Lega Nord
Monica Antonacci, Ivano Paolini, Getulio Spinaci






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-04-2011 alle 16:21 sul giornale del 26 aprile 2011 - 4571 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, lega nord, Lega Nord Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/j1A





logoEV