statistiche accessi

x

Un garam masala teatrale di danze, canti, colori con Bollywood Love Story

3' di lettura Senigallia 31/03/2011 -

Un gustoso garam masala teatrale di spensierate danze, canti, colori, luci, ritmi e emozioni dal pianeta Bollywood. Sabato 2 e domenica 3 aprile, sul palco del Teatro La Fenice di Senigallia (Marche - AN) e direttamente dall'India arriva il musical “Bollywood Love Story”, regia di Sanjoy Roy. Lo spettacolo avrà inizio sabato alle 21 e domenica alle 17.



L'appuntamento rientra nella Stagione Teatrale di 2010-2011 di Senigallia, realizzata dal Comune di Senigallia (Assessorato alla Cultura e Assessorato ai Turismi), in collaborazione con Amat. La Biglietteria del Teatro è aperta venerdì, sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20. Il giorno stesso dello spettacolo sarà aperta dalle ore 17 fino a inizio della messa in scena. INFO E PRENOTAZIONI – 335.1776042 o 071.7930842

Coreografie corali impeccabili e spettacolari, costumi e scene dai colori e dalle atmosfere affascinanti e sensuali, ritmi coinvolgenti e canzoni pop in lingua hindi, storie d'amore a lieto fine. Gli ingredienti delle produzioni che arrivano da Bollywood, la più grande industria cinematografica del globo (tre volte quella statunitense di Hollywood), non mancano in questo “Bollywood Love Story”, musical che chiude il cartellone della Stagione teatrale di Senigallia 2010-11. “Un incantesimo”, “ritmi coinvolgenti”, “pubblico in piedi ad applaudire”, ha scritto la stampa estera dopo aver assistito alla storia d'amore contrastato tra due giovani innamorati, Rahul e Priya, a rigoroso lieto fine. La trama è semplice, ma gli ostacoli non mancano. Lasciato il suo villaggio e partito in cerca di fortuna, Rahul incontra nuove persone, nuovi posti, nuovi suoni e nuove visioni. Poi conosce la donna dei suoi sogni, Priya. Tra i due nasce l’amore, ma il padre di lei, Don, il boss del villaggio, disapprova e li ostacola. Dopo lacrime, rapimenti, malvagi sempre in azione, disperazione, scontri e promesse, l'amore trionferà! In scena ci sono ben trenta interpreti tra ballerini, attori, cantanti, musicisti, diretti da un esperto in materia: Sanjoy Roy (anche autore e scenografo).

“Bollywood Love Story” è un frizzante alternarsi di danza e musica, un’esplosiva miscela di coreografia moderna e danza folcloristica indiana pensata dal coreografo e ballerino Gilles Chuyen, altro famosissimo nome di Bollywood. Chuyen è anche il creatore dei costumi di scena insieme a Sharupa Dutta, produttrice e scenografa. Il musical è prodotto dalla Teamwork productions di Nuova Dehli, fondata dal regista Sanjoy Roy che ha diretto e prodotto moltissimi film e documentari programmati anche per la televisione. Ha inoltre diretto e prodotto versioni teatrali che hanno girato a Singapore e in Europa. Di origini franco-vietnamite, il coreografo Gilles Chuyen è una celebrità di Bollywood. Le musiche utilizzate sono tratte dai film “ Bunty Aur Babli”, “Koy Mil Gaya”, “Om Shanti Om”, “Salaam E Ishq”.

PREZZI I posti di PRIMO SETTORE al Teatro La Fenice costano 25 euro. E’ prevista la riduzione a 20 euro in base all’età (meno di 25 anni e più di 65). Il Carnet all’intera Stagione Teatrale costa 126 euro, ridotto per soci Coop a 105 euro. Il Carnet di 4 ingressi è a 80 euro, ridotto soci Coop a 72; Carnet di 3 ingressi a 66 euro, ridotto soci Coop a 60 euro. I posti di SECONDO SETTORE al Teatro La Fenice costano 20 euro. Con possibilità di riduzione a 15 euro in base all’età (meno di 25 anni e più di 65). Al di sotto dei 19 anni, il biglietto ridotto è di 10 euro. Il Carnet all’intera Stagione Teatrale costa 105 euro, ridotto per soci Coop a 90 euro; il Carnet con 4 ingressi costa 64 euro, con riduzione a 58 euro per soci Coop; Carnet di 3 ingressi a 51 euro, con riduzione per soci Coop a 46 euro. Il TERZO SETTORE prevede un biglietto unico di 15 euro, ridotto a 10 euro per studenti e ragazzi al di sotto dei 19 anni.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2011 alle 14:16 sul giornale del 01 aprile 2011 - 672 letture

All'articolo associato un evento

In questo articolo si parla di comune di senigallia, senigallia, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/i6i