Concerto di Fabri Fibra, in bilico tra Ancona e Senigallia

Fabri Fibra ed Elisa in Anche tu anche se 1' di lettura Senigallia 08/03/2011 -

Fabri Fibra forse riuscirà a suonare nella sua città, Senigallia. La chiusura per un mese della discoteca Mamamia da parte dell'autorità giudiziaria non sembra aver cambiato l'agenda del repper senigalliese per questo sabato.



Al momento non c'è nulla di certo, tranne che gli organizzatori non hanno rinunciato al concerto.

Due sono le ipotesi più accreditate. Da un lato si parla di un ricorso presentato al questore di Ancona per permettere una deroga per permettere solo lo svolgimento del concerto di sabato 12 marzo.

Dall'altro si parla di spostare il concerto al Palarossini di Ancona, ma con l'organizzazione del Mamamia.

Sui siti di vendita biglietti è possibile acquistare i biglietti senza nessun problema.

Gli organizzatori al momento non hanno rilasciato dichiarazioni e non c'è niente di certo, ma è probabile che già nella giornata di mercoledì ci siano degli sviluppi, e magari anche delle certezze.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2011 alle 18:49 sul giornale del 09 marzo 2011 - 1693 letture

In questo articolo si parla di attualità, michele pinto, fabri fibra, elisa, anche tu anche se

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ifX


Al palasport di Senigallia?Nonj ha licenza per i concerti?

Lo stadio...I concerti ci sono pure capodannno all'aperto:ne hanno fatti di concerti allo sadio in passato, ,è più favorevole,rispetto al palasport, per gli la possibilità di allestire gli impianti fonici, tanto questo concerto è carico di ...aspettative perché lo si fa a Senigallia, ma Ancona non è uguale?Vedo molti sono pendolari...A pesaro non sarebbe equo perché quelli di pesaro hano già avuto il Velvet come possibilità, però l'Adiatic Arena è uno spettacolo per audio e location.certo, chi ha acquistato i biglietti, pensava di andare a Senigallia... ci sranno tante persone non automunite, per questo dicevo palasport o stadio, non mi viene in mente altro a Senigallia.Ovviamente organizzazione mamamia, se non ci fosse la deroga della Questura peer tenere aperto sabato:per me sarebbe giusto aprire sabato, giusto per tutti, solo per il concerto, come in un palas o uno stadio,a fine concerto non ci sono sessions di djs. Altra soluzione, Foro Annonario,però è giusto che venga data la deroga, cosa c'entrano quelli che volevano vedere il concerto con tutto ciò che è successo, che vogliono vedere il concerto, che è già sold out rispetto alla capienza del mamamia, quindi è tutto bel che fatto...I problemi si risolvono tanto facilmente, se solo lo si vuole.

Dubito sia ancora possibile acquistare i biglietti on line, da che ne so io sono terminati più di un mese fa...

Scusate... ma se la chiusura dipende da una grave infrazione, poi tuteliamo il portafoglio del Mamamia? Che cavolo di paese del piffero siamo?

Se a una cena a casa tua due invitati vengono alle mani per un diverbio e rovinano la serata, che colpa ne hai tu? Al massimo quella di non aver selezionato accuratamente gli ospiti...

lo stadio avendo il manto sintetico si potrebbe danneggiare, ma esiste pur sempre un palazzetto da 900 posti e una Fenice da altrettanti.
E magari potrebbe invogliare ad andarci anche chi in un locale come il Mamamia si sentirebbe un pò a disagio..

Io volgio siano tutelati coloro che non hanno possibilità di spostarsi per vedere il concerto, sul portafogluio sul mamamia, sono d'accordo, dal momento poi che, oltre all'infrazione, c'è tanto di altro, ambientalmente, però, la priorità è far fare il concerto...chi ha prso il biglietto nper Senigallia ha diritto avedere concerto a Senigallia.tatro non si prsterebbe ad una custica rap, ma potrebbe ripetere il concerto di storytellers, lui sa che deve fare.Per lo stadio, supponevo più vulnerabile il manto erboso, piuttosto che quello sintetico.
fra parentesi, io non andrò,né mai ho pensato di andare, a Senigallia, non sono parte coinvolta direttamente quindi.

No Mariangela, in questo caso deve essere tutelato chi ha acquistato il biglietto.

Poi tutta questa storia di Tarducci sta diventando più che discretamente invasiva ...è un concerto, anche se io per i concerti mi sono spostato anche fuori Italia ,il mondo non è Senigallia(Era a Rimini tre settimane fa e dalla stazione ci sono le navette per il Velvet).
A parte questa parentesi, perché non ci mette una bella parolina il diretto interessato, senza far stare di mezzo agenti e cose varie, una parola definitiva, Fabrizio Tarducci.
Altrimenti irriverenza anticonformismo e controcultura sono solo di maniera.Facciamola pure qua la controcultura, senza stare sul piedistallo, la controcultura parte dalla "cultura " del basso, no?!
Oppure devo convincermi che trducci è solo un fenomeno costruito, lo sta dimostrando, che aprova profili trabocchetto su fbook.Si interesa Tarducci di Senigallia, le guarda 'ste cose, le legge e come no , c'è stato a Senigalluia, si sente di Senigallia, pensa a Senigallia, si comporta contro quello a cui si ribella.A forza di fare sparate contro ci si ritrova parte delle sparate che si fanno.Non sei un'icona, un simbolo, sei una persona.
Impara dai Muse.

Questo parla male dell?italia e poi la cita in continuazione nei suoi esempi più bassi, forse a x factor o all'isola dei famosi andrebbe pure lui( a proposito, i soldi spesi dal comune per x factor).

Fibra, senigalliese doc, il concerto per la sua città lo fa...in ancona!
ma per cortesia...
p.s.: il palarossini è ad ancona, non a Pesaro

pensa alla musica , che non ha luogo, ma sandros ma cosa dici...?!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lo ha fatto già al barfly un concerto, e allora?

scusate ma la denuncia quando è stata fatta?perchè noi abbiamo i biglietti per il concerto di Caparezza del 9 Aprile..non dovrebbe saltare vero?

Certamente che va tutelato. Ma spostando il concerto altrove ed estromettendo il Mamamia dall'organizzazione. Se vogliamo che la pena inflitta abbia senso. Se poi si vuole solo far finta, ok...




logoEV
logoEV