Caccia alla volpe, la Provincia replica alla Lega per l'abolizione della caccia

sagramola 1' di lettura Senigallia 02/03/2011 -

“Il Piano quinquennale adottato dalla Provincia, e approvato dall’Istituto superiore per la Protezione e la ricerca ambientale, prevede interventi rigidamente selettivi e finalizzati al contenimento degli effetti predatori delle volpi sulle popolazioni di piccola selvaggina, esclusivamente all’interno di istituti faunistici. È, dunque, un atto pienamente conforme alla normativa vigente sul controllo delle specie di fauna selvatica in sovrannumero”.



Lo afferma il vicepresidente della Provincia di Ancona con delega alla Caccia Giancarlo Sagramola, replicando al responsabile regionale della Lega per l’abolizione della caccia Danilo Baldini che, nei giorni scorsi, aveva annunciato di ricorrere al Tar contro il Piano annuale di controllo della specie volpe per “evidenti carenze ed irregolarità”.

“Non va dimenticato – sottolinea poi Sagramola – che il nostro ente è da sempre in prima linea per la salvaguardia degli ecosistemi, delle popolazioni di fauna selvatica e il mantenimento di corretti equilibri tra tutte le componenti che incidono sull’ambiente. Un impegno concreto, dimostrato anche dall’adesione al Progetto triennale regionale finalizzato alla conservazione e alla salvaguardia del lupo e dei grandi carnivori nelle aree protette delle Marche, nei siti della rete Natura 2000 e nel restante territorio dell’Appennino marchigiano”.






Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2011 alle 15:24 sul giornale del 03 marzo 2011 - 1750 letture

In questo articolo si parla di caccia, provincia di ancona, ancona, sagramola, volpe

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hX0


Una domanda tecnica al vice presidente della provincia con delega alla caccia:
Visti gli innumerevoli "campi fotovoltaici" nei terreni della provincia di Ancona e dato che tutt'ora quei terreni risultano catastalmente "seminativi" e quindi aperti all'attività venatoria, le domando se esiste un apposito regolamento o è possibile appostarsi e sparare tra un pannello e l'altro?

Nardino Cesaroni

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Per commentare è necessario registrarsi.

Ricade nella regolamentazione vigente, ahimè!
Pannellii fotovoltaici......ormai la frittata è fatta.

Ringraziamenti a tutti, soprattutto ai difensori del bel paesaggio. (tono sarcastico)
E' passato di nuovo in TV il messaggio delle belle terre marchigiane.............
decantate dal grande attore.........
turismo + 8%
poveri noi.
Saluti

Ma ancora voi ascoltate la lega per l'abolizione della caccia? Vi farei parlare con un quasi concittadino di un paese limitrofo, ex verde, ex anticaccia, ex di tutto che ho conosciuto in bici in mezzo ad campo, ora è amico e discute in maniera intelligente prfino con i cacciatori......
meditate gente, meditate......
di nuovo saluti

Off-topic

Ma io non capacito proprio del come si può solo pensare di scrivere certi commenti che non meritano alcun commento,se non questo.