x

Montemarciano: Grilli e Magnini sul comitato carnevalesco

2' di lettura 25/02/2011 -

Forse non sarà corretto giudicare un libro dalla copertina, ma in certi casi è inevitabile: infatti, senza dubbio, non contano solo i contenuti, ma anche il modo con cui si presentano. E il modo, quantomeno, con cui sindaco e giunta hanno esposto le loro ragioni rispetto al caso del Comitato carnevalesco non ci è piaciuto affatto. L’arroganza e l’irritazione che traspaiono dai toni del recente comunicato stampa non rappresentano certo una nota di merito per la nostra Amministrazione comunale.



La risposta piccata, e frutto, ci auguriamo, della rabbia del momento, per cui è “difficile accettare che si possa fare polemica anche su una festa come il Carnevale, quando i problemi che debbono affrontare quotidianamente i comuni sono di ben altra rilevanza” suona sgradevole e arrogante. Nei confronti di un’associazione, e del suo presidente, che al di là delle polemiche e delle vicende del momento, hanno senza dubbio portato tante lodevoli iniziative a Montemarciano. Iniziative che ora, per un’assurda controversia basata su risentimenti e ripicche reciproci e su personalismi a senso unico (e comunque derivante da un pessimo governo degli spazi pubblici destinati al sociale) rischiano di essere cancellate, privando la comunità di molti dei propri momenti più tradizionali.

Contestiamo all’Amministrazione comunale l’intera gestione del problema legato al Comitato carnevalesco, di cui la recente nota stampa è solo l’ultimo episodio, in risposta a quella che è comunque una legittima protesta dell’associazione. Reagire con sgradevole acredine, dopo dieci anni di collaborazione, non testimonia a favore di un’Amministrazione che dovrebbe mantenersi istituzionale e rispettosa a prescindere, negli atteggiamenti e nelle risposte ai cittadini, al di là delle questioni di merito.

A margine della vicenda non possiamo non evidenziare che è comunque la storica struttura del Mandracchio a non veder riconosciuto un ruolo dignitoso e di centralità nella vita sociale e culturale del nostro territorio: non può essere ridotto a laboratorio o magazzino. Chissà come si pronuncerebbe la Sovraintendenza in merito. Un’altra brutta pagina, per Montemarciano.


   

da Maurizio Grilli e Michela Magnini
Consiglieri comunali - Lista Grilli - Montemarciano




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2011 alle 23:53 sul giornale del 26 febbraio 2011 - 648 letture

In questo articolo si parla di attualità, montemarciano, Comune di Montemarciano, Comitato carnevalesco, consiglieri comunali, Maurizio Grilli e Michela Magnini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/hQv





logoEV
logoEV
logoEV