Con il Panzini al via il processo di dematerializzazione nelle scuole

panzini alberghiero senigallia 3' di lettura Senigallia 06/02/2011 -

L’Istituto Professionale  per l'Enogastronomia e Tecnico Turistico “Alfredo Panzini” di Senigallia adotta per primo in Italia un sistema di “Comunicazione SafeGreen, che unisce la sicurezza al rispetto per l’ambiente”. Ha infatti preso il via il progetto pilota che doterà la scuola degli strumenti informatici e del know-how necessario a “dematerializzare la carta” ed usare la “Comunicazione Certificata” con gli alunni e le loro famiglie.



“L’obiettivo è – sono le parole del dirigente dell’Istituto la prof.ssa Maria Rosella Bitti –archiviare elettronicamente ogni documento, sia emesso che ricevuto dalla scuola, in un sistema di archiviazione documentale, consentendone la ricerca veloce, la consultazione elettronica con una notevole riduzione dei tempi di ricerca e di abbattimento dei costi. L’eliminazione degli spazi necessari all’archiviazione cartacea comporta una forte riduzione sull’impatto ambientale che la scuola, per sua natura e storicità, non ha mai messo in discussione. Sarà attivata una rete d’informazione capillare che vedrà coinvolti docenti, personale ATA, alunni e famiglie. Il Panzini è stato selezionato per partecipare al primo progetto pilota sul controllo di gestione del bilancio delle scuole del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca.”

Il Programma, che coinvolgerà l’intero apparato scolastico, avrà inoltre il beneficio che tutte le comunicazioni, in particolare quelle tra scuola, alunni e le loro famiglie, e tra docenti ed alunni, avverranno in modo centralizzato ed elettronico nel pieno rispetto della privacy ed in sicurezza. Il sistema infatti, prevede l’utilizzo della “Posta Elettronica Certificata” (PEC), garantendo quindi la certezza dell’invio della comunicazione con la stessa valenza della Raccomandata con Ricevuta di Ritorno, ma senza averne i costi e le sue lentezze fisiologiche.

Sarà possibile inviare agli studenti ed alle famiglie, documenti, modulistica, approfondimento sulle lezioni, orari scolastici, autorizzazione a gite con archiviazione automatica delle risposte, pagelle, comunicare assenze e permessi.
In pratica verrà creata una classe elettronica in cui alunni e professori possono interagire favorendo lo scambio di documentazione digitale. Famiglie ed alunni avranno un “canale internet” sempre aperto con la scuola e i docenti.

Il Progetto sarà realizzato dalla Namirial SpA di Senigallia, azienda leader in Italia nel mondo IT, che si avvale delle sue innumerevoli competenze acquisite sia nel settore privato che nel settore pubblico. La società marchigiana è tra l’altro provider certificato di Posta Elettronica Certificata e Certification Autority per il rilascio dei dispositivi di firma digitale secondo la normativa europea.

“Siamo convinti – conferma Enrico Giacomelli responsabile del progetto e Direttore Generale della Namirial Spa – che il processo di dematerializzazione è un passaggio obbligato nell’evoluzione della gestione delle comunicazioni. Dallo Stato arrivano messaggi chiari di dove si vuole arrivare e noi siamo pronti a supportare in questo contesto il Ministero della Pubblica Istruzione, per trovare in questo progetto pilota una best practice del settore.”

Perché l’Istituto Panzini? Sicuramente per la naturale propensione all’innovazione, promossa internamente dal suo staff altamente organizzato e tecnologicamente specializzato, e per la complessità che l’Istituto, con i suoi grandi numeri e con le sue articolazioni, rappresenta.

Questo è solo il primo passo verso una scuola del futuro che vuole investire nella formazione e nella cultura dei giovani, abituandoli ad operare con chiarezza, con responsabilità e sensibilità verso l’ambiente.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2011 alle 19:45 sul giornale del 07 febbraio 2011 - 2251 letture

In questo articolo si parla di panzini, scuola, attualità, alberghiero, panzini alberghiero scuola, I.P.S.S.A.R.C.T. A. Panzini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/g69