Senigallia: Cna, lotta dura contro l'outlet di Marotta

massimiliano santini 2' di lettura Senigallia 05/02/2011 -

Commercianti in subbuglio anche per l'apertura del nuovo mega outlet di Marotta e per lo “stallo” dei saldi di fine stagione. Da un'indagine effettuata dalla Cna su un campione variegato di quaranta esercizi centro storico, emerge che per il 55% dei commercianti le vendite pre-natalizie sono andate peggio del 2009.



Se l'avvio dei saldi ha spaccato in due gli esercenti (con un buon andamento delle vendite per l'abbigliamento giovane e bambino e con un calo delle vendite per le altre categorie merceologiche), la stragrande maggioranza (oltre il 75%) è contraria all'avvio anticipato dei saldi di fine stagione preferendo la partenza a marzo.

“I saldi di fine stagione non hanno portato quella boccata d'ossigeno che speravamo -lamentano i commercianti del centro storico- le vendite sono andate solo la prima settimana poi c'è stata una stagnazione che ancora persiste. I negozi che hanno tenuto meglio sono quelli che propongono capi firmati per giovani o articoli da bambino”. A registrare segno positivo invece è il settore dell'elettronica, con un +25%, e la grande distribuzione, con un +20%, rispetto al 2009. E qui scatta la polemica con la previsione dell'apertura di un nuovo mega outlet a Marotta di Mondolfo contro la quale Cna promette battaglia.

L'appello a contrastare l'apertura dell'outlet di Marotta, che metterà in ginocchio il commercio nel centro storico ma anche quello della grande distribuzione senigalliese, parte da Senigallia ma punta a coinvolgere tutta la Regione perchè il nostro territorio è ormai saturo e non ha più bisogno di nuovi mega store -lamenta il segretario Massimiliano Santini- protesteremo non solo sindacalmente ma puntiamo a sensibilizzare anche le istituzioni comunali, a cominciare da quella senigalliese dal momento che il sindaco Maurizio Mangialardi si è espresso favorevolmente rispetto alla nostra azione contro l'oulet di Marotta”.

I commercianti si dicono preoccupati anche per la previsione di nuove aperture di centri commerciali e supermercati anche a Senigallia. “Oltre a Marotta, un altro grande centro commerciale pare debba sorgere a Fano all'ex zuccherificio -lamenta Giovanna Curto della Cna- e anche Senigallia non è da meno. Alla ex Sacelit è previsto un supermercato e un'altra galleria commerciale sorgerà al nuovo Politeama Rossini. Le istituzioni devono dire basta al proliferare della grande distribuzione che mette in ginocchio le piccole imprese e il commercio del centro storico per non parlare della qualità dei prodotti”. I commercianti si schierano anche contro il proliferare dei franchaising in favore invece della tutela delle produzioni locali e dei marchi di “qualità”.






Questo è un articolo pubblicato il 05-02-2011 alle 01:06 sul giornale del 05 febbraio 2011 - 976 letture

In questo articolo si parla di economia, giulia mancinelli, massimiliano santini