x

Corinaldo: anche una messa per i 100 anni di Rosa Minucci

1' di lettura 31/01/2011 -

Domenica 30 gennaio, la comunità di Corinaldo ha vissuto un bel momento. Nella messa delle 10 si sono celebrati due battesimi (Giovanna Maria e Elisa) e i cento anni di Rosa Minucci ved. Turchi. Un momento veramente emozionante: si respirava una atmosfera di festa e di gioia.



Il parroco Mons. Giuseppe Bartera ha nell’Omelia messo in evidenza che, in anticipo di una settimana, si celebrava la festa della vita. Due piccole creature attraverso il battesimo iniziavano il loro cammino e la loro avventura e nonna Rosa la gioia di un traguardo conseguito: 100 anni.

“ Nel tempo in cui la vita - aggiungeva il parroco – sempre di più viene bistrattata, frantumata in un grande individualismo e concepita come “mangia, bevi e divertiti…” la storia di Rosa ci ricorda, senza nostalgia, tempi difficili vissuti….guerre, lavoro duro nei campi, povertà….ma il tutto supportato da una grande forza che coglieva la sua linfa vitale nelle radici nella Fede “sia fatta la volontà di Dio….sarà quello che Dio vuole”. Certamente una bella testimonianza per tutta l’assemblea domenicale. Agli auguri del parroco, dell’intera comunità, del Sindaco Livio Scattolini e dell’Amministrazione comunale, presenti alla celebrazione Eucaristica, si sono aggiunti il telegramma augurale del Papa e la lettera di Mons. Giuseppe Orlandoni, vescovo diocesano.

Dopo la funzione religiosa, parenti ed amici si sono ritrovati presso la Pasticceria Antonelli, dove c’era ad aspettare nonna Rosa, Adalberto con la sua magica fisarmonica e non è mancato un accenno di danza della centenaria con il figlio Giancarlo. Una giornata veramente meravigliosa per nonna Rosa, che non si aspettava una festa così bella.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2011 alle 16:17 sul giornale del 01 febbraio 2011 - 895 letture

In questo articolo si parla di attualità, ilario taus, corinaldo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/gSC





logoEV
logoEV