statistiche accessi

x

Dall'ex Ipsia soldi per il parcheggio in struttura. A Cesano nuove infrastrutture

simone ceresoni 2' di lettura Senigallia 27/01/2011 -

L'accordo di programma per la riqualificazione dell'ex Ipsia regalerà il primo parcheggio in struttura in città mentre a Cesano è in arrivo una variante al prg che rivoluzione le infrastrutture viarie.



Due pratiche, al vaglio della commissione urbanistica, che stanno per approdare in consiglio per l'approvazione. La riqualificazione dell'ex Ipsia comporterà importanti risvolti legati alla “città pubblica”. Con il cambio di destinazione d'uso, da edificio con servizi di interesse pubblico diventa zona residenziale con 56 unità abitative.

Abbiamo scelto di intervenire con uno strumento innovativo e non ricorrendo alle solite varianti perchè l'accordo di programma ci consente di promuovere l'interesse pubblico -spiega l'assessore all'urbanistica Simone Ceresoni- il documento infatti prevede la riduzione del 50% dell'impatto cementificatorio dell'area (l'attuale prg consente una capacità di 7 mila mq che aggiunti alle previsioni del piano casa arriverebbero a 8 mila mq, mentre l'accordo di programma ne prevede 4 mila), prevede inoltre di vincolare una parte della valorizzazione fondiaria all'interesse pubblico e dunque la proprietà dovrà versare in contanti al comune 700 mila euro e altri 600 mila euro per la monetizzazione della cessione delle opere di urbanizzazione primaria. Infine l'accordo di programma prevede a carico del privato la realizzazione di opere pubbliche per 900 mila euro tra cui percorsi pedonali tra piazza Diaz e l'ex Ipsia, una fermata del trasporto pubblico e un sottopasso di collegamento fra la statale e il lungomare che bypassi la ferrovia”.

L'accordo di programma presenta vantaggi sia per il Comune che per la proprietà, la ditta Belogi Graziano & Immobiliare srl. “Se avessimo utilizzato una variante al prg avremmo ottenuto appena 250 mila euro -prosegue Ceresoni- ma l'accordo di programma è vantaggioso anche per la proprietà perchè abbatte notevolmente i tempi delle procedure amministrative”. L'accordo, sottoscritto anche dalla presidente della Provincia Patrizia Casagrande e approvato dalla Giunta Provinciale, prevede che il Comune destini i contanti versati dalla proprietà per creare un bypass alla statale che colleghi il quartiere dell'ex prg con il lungomare e per realizzare un parcheggio in struttura a servizio del centro storico o del lungomare. In questo caso, considerato il recente piano dei parcheggi, il ballottaggio sarebbe tra il parcheggio sotto la ex Gil o alla stazione ferroviaria. Da sottolineare anche che nel 2005 la Giunta Angeloni rinunciò al diritto di prelazione sull'acquisto dell'ex Ipsia per mancanza di fondi lasciano campo libero ai privati.

A Cesano invece la variante al prg consente la realizzazione di una viabilità con accesso alla scuola primaria in assoluta sicurezza -conclude Ceresoni- con tanto di parcheggio e percorso pedonale tutelato. Confermata anche la previsione del sottopasso pedonale ferroviario che collega la zona residenziale oltre la ferrovia e verso il mare”.






Questo è un articolo pubblicato il 27-01-2011 alle 23:55 sul giornale del 28 gennaio 2011 - 985 letture

In questo articolo si parla di attualità, simone ceresoni, giulia mancinelli, cesano, ex ipsia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/gL8





logoEV
logoEV
logoEV