300 firme per convincere Berlusconi a dimettersi

Il gazebo del PD in Piazza Roma 1' di lettura Senigallia 23/01/2011 -

Sono 300 i senigalliesi che in poche ore domenica pomeriggio hanno firmato l'appello del PD per chiedere le dimissioni del Primo Ministro Silvio Berlusconi presso il gazebo allestito in piazza Roma da PD, IDV e dall'Associazione Libertà e Giustizia.



La manifestazione, iniziata alle 14:30 e proseguita fino alle 19, ha visto la partecipazione della senatrice Silvana Amati, dell'assessore provinciale Marcello Mariani del segretario cittadino del PD Elisabetta Allegrezza, del Presidente del Consiglio Comunale di Senigallia Enzo Monachesi, degli assessori Stefano Schiavoni e Gennaro Campanile e soprattutto quella di tanti militanti e simpatizzanti del PD e dell'IDV.

Ai senigalliesi intenti nella tradizionale passeggiata domenicale lungo il Corso sono stati distribuiti numerosi volantini che sottolineavano le ragioni per cui il presidente del Consiglio dovrebbe dimettersi. 300 di loro hanno trovato valide queste ragioni e hanno sottoscritto il documento proposto dal PD.

Non hanno partecipato alla manifestazione molti di coloro che su Facebook avevano organizzato spontaneamente e apoliticamente un'analoga manifestazione, prevista sempre in piazza Roma ma alle 17 e non alle 16:30. La convocazione successiva di una manifestazione nello stesso luogo da parte dei partiti non è stata gradita.
"Non sapevamo dell'altra manifestazione quando abbiamo convocato la nostra" ha detto Elisabetta Allegrezza, segretaria cittadina del PD.








Questo è un articolo pubblicato il 23-01-2011 alle 18:56 sul giornale del 24 gennaio 2011 - 9377 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, politica, piazza roma, senigallia, partito democratico, pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/gCt





logoEV