Debutta la lirica in hd a Senigallia

2' di lettura Senigallia 14/01/2011 -

“La traviata” in HD a teatro. Sabato 15 gennaio, primo appuntamento con la lirica proiettata in altissima definizione al Teatro La Fenice di Senigallia (Marche - AN). Comodamente seduto in platea e grazie all'alta tecnologia di cui si doterà la sala, il pubblico della Stagione cinematografica del Comune, a cura del circolo Linea d'ombra, potrà ascoltare e ammirare su grande schermo la tormentata vicenda che legò gli amanti Violetta e Alfredo, raccontata nell'opera verdiana.



L'evento avrà inizio alle 21. Ingresso 7 euro. INFO 335 1776042, biglietteria 071.7930842. Il prossimo appuntamento con la lirica in altissima risoluzione è per domenica 20 marzo alle 17, con “Nabucco”. Le riprese proposte riguardano i migliori allestimenti delle opere in questione e sono realizzate dalla Metis Film Classica-Unitel Classica Sky canale 728, ditta specializzata nella ripresa di Opere Lirica in Alta Definizione, con esperienza pluriennale sia in Italia che all'estero. La Metis ha sede nelle Marche, a Monte Porzio (PU).

Nel caso de “La traviata” di Verdi proposta a Senigallia, l'allestimento è quello andato in scena allo Sferisterio Opera Festival di Macerata nel 2009. La regia video è di Tiziano Mancini. Interpreti principali sono Mariella Devia (Violetta) e Alejandro Roy (Alfredo Germont). Regia, scene e costumi erano curate da Massimo Gasparon. La direzione musicale dell'Orchestra Filarmonica Marchigiana era affidata al Maestro Michele Mariotti, tra i direttori d'orchestra in ascesa della scena attuale. Il coro impegnato era il coro lirico Bellini, con la direzione di David Crescenzi. Coreografia Roberto Pizzuto, disegno luci Sergio Rossi. Il cast artistico era completato dalle voci di Gabriele Viviani, Gabriella Colecchia, Silvia Giannetti, Enrico Cossutta, Giacomo Medici, William Corrò, Luca Dall'Amico, Nenad Koncar, Gianni Paci.

Melodramma in tre atti composto da Verdi, su libretto di Francesco Maria Piave, tratto dal dramma La Dame aux camélies di Alexandre Dumas figlio, “La traviata” di Giuseppe Verdi è una delle opere tra le più amate e famose del repertorio. La prima rappresentazione avvenne nel 1853, al Teatro La Fenice di Venezia. Tra le parti più cantate anche dal pubblico ci sono senz'altro il brindisi “Libiamo ne' lieti calici”, “Amami, Alfredo” di Violetta, la cabaletta “Sempre libera degg'io”, “l'Addio, del passato”. Tradizionalmente è inserita nella cosiddetta “trilogia popolare” insieme al Rigoletto (1851) e al Trovatore (1853), tre opere destinate a una fortuna eccezionale, basate su personaggi originali e socialmente marginali.

BIGLIETTI La Biglietteria del Teatro La Fenice è aperta nei giorni di venerdì, sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20. Stesso orario sarà osservato il giorno prima di ogni spettacolo e il giorno stesso dello spettacolo dalle ore 17 fino a inizio dell'evento. INFO 3351776042, biglietteria 071.7930842 – www.fenicesenigallia.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-01-2011 alle 15:28 sul giornale del 15 gennaio 2011 - 600 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, senigallia, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/gko





logoEV
logoEV
logoEV