Capodanno con Rossini alla Rotonda

rotonda 5' di lettura Senigallia 30/12/2010 -

Capodanno con Rossini. Sabato 1° gennaio 2011, la Rotonda a Mare di Senigallia (Marche – AN) ospita il tradizionale concerto di Capodanno. Un omaggio al grande compositore marchigiano con interpreti che nelle Marche sono nati o hanno studiato e che ora nella terra dei cento teatri sono attivi professionalmente. speciale nella programmazione culturale del Comune di Senigallia (Assessorato alla Cultura e Assessorato ai Turismi), il concerto avrà inizio alle 17. Ingresso 10 euro.



Sei voci (un soprano, un mezzosoprano, un tenore, due baritoni, una voce narrante) e due pianisti disegnano il programma del raffinato concerto lirico di Capodanno, incentrato su pagine rossiniane. Saranno infatti proposte musiche da da Gazza Ladra, Cenerentola, Italiana in Algeri, Il barbiere di Siviglia, Otello, L'occasione fa il ladro. Gli interpreti sono il soprano Paola Antonucci, il mezzosoprano Paola Cacciatori, il tenore Patrizio Saudelli, il baritono Gianpiero Ruggeri e il baritono Mattia Olivieri. Al pianoforte Cesarina Compagnoni e Andrea Del Bianco. Voce narrante Giovanni Moschella. Soprano di esperienza internazionale, Paola Antonucci ha cantato sui più prestigiosi palcoscenici italiani (Napoli, Palermo, Parma, Bologna, Firenze, Torino, Trieste, al Rossini di Pesaro e allo Sferisterio di Macerata) ed esteri (Tokyo, Monaco, Seul, Helsinky, Stuttgart, Berlino, Madrid).

Tra i suoi ruoli ci sono quelli mozartiani di Susanna, Despina, Zerlina e Tamiri, quelli donizettiani e pucciniani (più di 20 allestimenti internazionali con Musetta) e rossiniani di Rosina, Desdemona, Berenice, Sofia e Teti. Formatasi sotto la guida di David Jones (New York) e Simon Baddi (Vienna), la voce mezzosopranile di Paola Cacciatori, potente e brunita, ricca di armonici, è stata apprezzata da Helga Mueller Molinari e da Giuseppe Taddei. Ha vinto il premio di miglior interprete femminile intitolato alla memoria del soprano Giusy Devinu. Si è esibita in Italia e all'estero come solista in concerti e recital e in produzioni operistiche tra cui Rigoletto (nel ruolo di Maddalena per la regia di Enrico Stinchelli), Traviata, Gianni Schicchi.

È stata Carmen nella versione italiana della “Tragédie de Carmen” di Peter Brook e ha debuttato il ruolo di Ariodante nell'opera omonima di Haendel, in una produzione dell'Accademia danese all'Opera di Copenhagen. Il tenore Patrizio Saudelli ha studiato pianoforte, corno e canto al Conservatorio Rossini di Pesaro. Ha cantato nei maggiori teatri italiani ed esteri compresa la Scala di Milano, teatri negli Stati Uniti, in Asia e in tutta Europa. Diversi i ruoli operistici in repertorio di autori tra cui Rossini, Wagner, Strauss, Berg e di musica sacra. È stato diretto tra gli altri da Daniele Gatti, Riccardo Chailly, Jeffrey Tate, Gustav Kuhn, Riccardo Muti. Diplomato in trombone e canto al Conservatorio Rossini di Pesaro, il baritono Gianpiero Ruggeri ha vinto diversi concorsi canori e si perfeziona con il grande baritono marchigiano Sesto Bruscantini. Si è esibito in Italia, Europa, Stati Uniti, Giappone, lavorando con registi quali Dario Fo, Michele Placido, Mario Martone, Franco Zeffirelli e Gigi Proietti e con direttori tra cui Donato Renzetti, Gustav Kuhn e Alberto Zedda. Il baritono Mattia Olivieri si è formato al Conservatorio “Martini” di Bologna, al “Pergolesi” di Fermo e si perfeziona quindi a Bologna. Ha vinto diverse borse di studio per Giovani Cantanti Lirici e Giovani promesse.

Attualmente è allievo della Scuola dell’Opera Italiana del Teatro Comunale di Bologna. Si è esibito in opere di Puccini, Verdi, Rossini, ma anche in repertorio contemporaneo tra cui Menotti e Rota. È baritono solista nella Cantata 140 di J.S.Bach per la stagione “L’Altro Comunale” del Comunale di Bologna. Diplomata con il massimo dei voti al Conservatorio “Pergolesi” di Fermo dove attualmente insegna, Cesarina Compagnoni ha vinto importanti concorsi nazionali ed internazionali. Si dedica in particolare all’approfondimento del repertorio cameristico e liederistico (corsi anche al Mozarteum di Salisburgo). Dal 1991 è Maestro collaboratore di sala e palcoscenico in produzioni liriche dell'Arena Sferisterio a Macerata, ma anche a Bologna, Milano, al “Regio” di Parma e al Teatro Nazionale di Praga. Collabora con la “Compagnia della Rancia “ diretta da Saverio Marconi. È membro dell’Accademia di Montegral, fondata e diretta dal Maestro Gustav Kuhn.

Dal 1994 al 1998 ha affiancato il baritono Sesto Bruscantini nella sua attività didattica. Diplomato in pianoforte e clavicembalo al Conservatorio di Pesaro, Andrea Del Bianco collabora dal 2000 con istituzioni tra cui “Arena Sferisterio” di Macerata, Teatro delle Muse di Ancona, Tiroler Festspiele di Erl (Austria), “G.Verdi” di Sassari, lavorando al fianco di importanti direttori d’orchestra. Si è esibito come pianista accompagnatore in numerosi recital sia in Italia che all'estero e accompagna masterclass di canto tenuti tra gli altri da Katia Ricciarelli. Svolge concerti anche in ambito solistico e con ensemble cameristici. Ha partecipato all'integrale dei concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven, sotto la direzione di Manlio Benzi. Nel 2006 debutta come direttore d’orchestra nella stagione dell’orchestra sinfonica statale di Vratza (Bulgaria). La voce narrante è quella di Giovanni Moschella, attore che ha debuttato a teatro nel 1984 con Arnoldo Foà e che si esibisce accanto a interpreti come Peppe Pambieri, Lia Tanzi, Annamaria Guarnieri. È stato diretto da registi tra cui Saverio Marconi, Gino Landi, Walter Manfrè, Ninni Bruschetta e Gabriela Eleonori, partecipando a allestimenti teatrali di testi di Shakespeare, Ugo Betti, Grillparzer, Fava, Pirandello.

Per il cinema, ha preso parte a film diretti da Francesco Calogero, Emidio Greco, Pannone, Donatella Maiorca, tra cui “Io che amo solo te” e “Viola di mare”. Diverse anche le partecipazioni a sceneggiati tv tra cui “La squadra”, “Salvo D'Acquisto, “Carabinieri”, episodi de “Il commissario Montalbano”. Biglietti Ingresso a pagamento 10 euro. I biglietti si possono acquistare nella giornata di venerdì 31 dicembre al Botteghino del Teatro La Fenice dalle 17 alle 20, mentre il 1° gennaio 2011 direttamente alla Rotonda a Mare dalle 15 (il botteghino del Teatro sarà chiuso). INFO E PRENOTAZIONI – Infoline 335.1776042, Biglietteria Teatro 071.7930842, Biglietteria Rotonda 071.60322






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-12-2010 alle 15:09 sul giornale del 31 dicembre 2010 - 846 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di rotonda, comune di senigallia, senigallia, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/fVB





logoEV
logoEV