Anche Dario Salvatori al Capodanno Jamboree

Winter Jamboree 5' di lettura Senigallia 29/12/2010 -

Capodanno Jamboree a Senigallia! Nella città del rock and roll, il magico atteso passaggio dal vecchio al nuovo anno si festeggia con il New Year's Eve Jamboree alla Rotonda a Mare.



Tra quelli che hanno già prenotato la serata c'è anche Dario Salvatori, già amico fedelissimo del Jamboree estivo, che ha deciso di trascorrere il week-end di fine anno sulla spiaggia di velluto assieme ad altri amici romani e tra gli appassionati di rock and roll. “Non potevo perdermi un programma così eccezionale!” ha detto agli organizzatori il popolare cultore di musica anni Cinquanta dopo aver appreso dello swingin' party di Capodanno. A partire dalle 22.30, nella serata del 31 dicembre 2010, la splendida sala da ballo sul mare si veste di rock and roll grazie al “Winter Jamboree – Waitin' for Summer Jamboree”, V edizione del Festival di musica e cultura dell'America anni '40 e '50 previsto fino a luglio. Il Festival prepara la strada all'ormai mitico evento estivo atteso da decine di migliaia di fan in tutto il mondo, “the hottest rockin' holiday on earth”: il “Summer Jamboree” (XII edizione, 30 luglio -7 agosto 2011).

Musica, dj set, Dance show per tutta la notte, interrotti solo dal festoso conto alla rovescia a mezzanotte per salutare il 2010 e accogliere il 2011. Due le band internazionali ospiti che faranno ballare dal vivo gli appassionati fino alle prima ore dell'alba: The Backleg Breakers (FRA) dalle ore 23,30 all’1,00 e Mike Sanchez (UK) accompagnato da The MaD Tubes (ITA) dalle ore 1,30 in poi. Il dj del Capodanno jamboree è dj Rocketeer (ITA). Formidabile e entusiasmante il Dance Show con Enry e Francesca, ballerini professionisti, campioni di specialità a livello internazionale. Carismatico cantante, chitarrista e pianista britannico, Mike Sanchez (UK) è un personaggio che il pubblico di appassionati provenienti da tutto il mondo conosce bene e che ha già acceso diverse hot night anche del Festival estivo. Frontman di quelli che sanno coinvolgere il pubblico con l'energia live del rhythm and blues, unita allo shake boogie woogie, da tempo Sanchez è sulle scene internazionali. Si è fatto le ossa suonando per anni con i Rhythm Kings di Bill Wyman (bassista ex membro dei Rolling Stones), affiancando nei tour mondiali Georgie Fame, Beverly Skeete, Albert Lee, Andy Fairweather-Low e Eddie Floyd. Nel 2007, grazie al tributo a Ahmet Ertegun (fondatore della Atlantic records) alla London O2 Arena, dove ci fu la prima reunion dei Led Zeppelin dopo la morte di Bohman, si è esibito accanto a miti del soul come Ben E King, Percy Sledge, Sam Moore. Attualmente è in tournée in Europa con diverse formazioni e promuove le sue ultime incisioni. In particolare la Mike Sanchez and his Band, dove militano fuoriclasse come Big Boy Bloater alla chitarra, Drugstore Cowboy Nick Whitfield al contrabbasso, Mark Morgan alla batteria (da anni al fianco di Sanchez), Nick Lunt al sax baritono sax (ha suonato con Jools Holland's Rhythm & Blues Orchestra) e Martin Winning al tenor sax (suona con Van Morrison).

Nel 2009 è uscito 'Babes & Buicks', album che segue 'Women & Cadillacs' del 2003 nella collaborazione con il bluesman svedese Knock-Out Greg & Blue Weather. Entrambe le incisioni sono uscite per la Doopin Music, etichetta dello stesso Sanchez con negozi online. Gli italiani MaD Tubes (ITA) sono un trio affiatato e esperto della scena rock and roll live. Max Pierini (voce e chitarra) e Davide "DiceDado" Bianchi (voce e contrabbasso), ex componenti degli Hot Tubes, si alternano alla voce. A loro alla fine del 2008 si è unito anche il batterista Laurent "Le Mapo" Mapelli. Il repertorio molto godibile e ballabile, ha solide radici nelle influenze della musica afroamericana a cominciare dal blues, ma il groove della loro musica miscela in modo divertente e coinvolgente anche rockabilly e country. Loro lo definiscono “Rockin' Roots” e proprio “Rockin' Roots” è il titolo dell'album prodotto e distribuito quest'anno dalla etichetta spagnola El Toro Records. Nella pura tradizione dei club di Kansas City negli anni del proibizionismo, con atmosfere che vanno da Fats Waller a Louis Jordan, da Milburn a Nat King Cole fino a Big Joe Turner, i francesi Backleg Breakers (FRA) tornano alla Rotonda dopo averla entusiasmata durante l'ultima edizione del Summer Jamboree. Il repertorio si concentra sullo stile degli anni Trenta e Quaranta, saltando dallo shim sham al boogie, dal rhythm' n' blues allo swing tutto da ballare “in a good mood”.

Il trio, formato da Richard Génipa (voce), Stéphane Lébé (piano) e Ivan Souverain (contrabbasso) è noto per le esibizioni anche lungo le strade e i ponti di Parigi, coinvolgenti performance di strada che completano l'agenda di concerti nei Festival più importanti del genere (tra cui La Roquebrou Boogie Woogie Festival nel 2009, Rhythm Riot 2008, Swing Kultur a Stuttgart, Swing Shoes a Copenhagen). La V edizione del “Winter Jamboree – Waitin' for Summer Jamboree”, Festival invernale e primaverile di musica e cultura dell’America degli anni ’40 e ’50, è ideata dall’associazione “Summer Jamboree” (diretta da Angelo Di Liberto, Andrea Celidoni e Alessandro Piccinini) e sostenuta dal Comune di Senigallia. L'ingresso al New Year's Eve Jamboree del 31 dicembre 2010-1 gennaio 2011 è di 35 euro.

Info 392 2392838 o www.summerjamboree.com






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-12-2010 alle 16:44 sul giornale del 30 dicembre 2010 - 876 letture

In questo articolo si parla di musica, attualità, summer jamboree, capodanno, spettacoli, winter jamboree, dario salvatori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/fUs





logoEV
logoEV
logoEV