x

Senigallia aderisce al Centro di Ricerca sui Consumi di Suolo

2' di lettura Senigallia 23/12/2010 -

Il Comune di Senigallia ha aderito al Centro di Ricerca sul Consumo di Suolo, organismo nato per diffondere una cultura della tutela della risorsa del suolo e individuare politiche e strumenti adeguati a realizzare tale obiettivo.



Nella delibera di adesione, votata dalla Giunta Municipale nella seduta dello scorso 21 dicembre, si precisa infatti che gli obiettivi del CRCS si trovano in sinergia con i programmi e le azioni che caratterizzano l’attività amministrativa comunale e si approvano i contenuti del protocollo costitutivo di intesa tra Istituto Nazionale di Urbanistica e Legambiente, atto di nascita del CRCS.

“Questa adesione al Centro di Ricerca sul Consumo del Suolo – ha affermato l’Assessore all’Urbanistica, Simone Ceresoni – mostra una volta di più come questa amministrazione riconosca l’importanza della “risorsa suolo”, che, proprio per la sua caratteristica di limitatezza, deve essere considerata particolarmente preziosa. Il Comune di Senigallia ha già adottato in questa direzione importanti strumenti urbanistici, come il Piano Urbano del Verde e la variante al PRG per la trasparenza e la riduzione del consumo di suolo, strumento che affronta il tema del recupero di economie e razionalità operative nell’uso dei suoli”. Per l’esperienza maturata e le buone pratiche attuate nel settore, il Comune di Senigallia era stato anche invitato al convegno dal titolo “Esperienze di misura e governo del consumo di suolo alla scala locale”, tenutosi a Venezia lo scorso ottobre per confrontare le esperienze virtuose dei comuni italiani, come appunto Senigallia, in cui un’attività di monitoraggio degli usi del suolo sia stata accompagnata da politiche urbanistiche capaci di proporre uno sviluppo qualitativo del territorio.

“L’adesione al CRCS è sicuramente un’opportunità – ha proseguito l’Assessore Ceresoni – per continuare a confrontarci con esperienze di successo, italiane e straniere, per la riduzione del consumo di suolo, anche in interventi connessi a trasformazioni urbanistiche: il Centro di ricerca coinvolgerà poi sempre più anche il Comune di Senigallia nella divulgazione dei temi inerenti la tutela del suolo”. L’adesione al Centro di Ricerca non prevede alcun impegno economico diretto, piuttosto un impegno di natura politica e culturale: essere parte attiva di una rete di soggetti, enti, istituzioni, associazioni che operano, con diverse responsabilità e strumenti, per un obiettivo comune importante, come quello di contenere i consumi di suolo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-12-2010 alle 16:25 sul giornale del 24 dicembre 2010 - 560 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, simone ceresoni, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/fMS





logoEV
logoEV
logoEV