statistiche accessi

x

Il consiglio comunale approva la modifica dello Statuto Comunale

municipio 3' di lettura Senigallia 25/11/2010 -

Si è riunito mercoledì 24 novembre, il Consiglio Comunale di Senigallia. In apertura, sono state presentate interrogazioni e interpellanze da parte dei Consiglieri Fiore, Pazzani, Mancini, Marcantoni, Girolimetti, Rebecchini, Bucari e Paradisi.



È seguita l’approvazione di alcuni verbali riferiti alle sedute precedenti, approvati all’unanimità. La prima pratica in discussione è stata quella relativa alla modifica dell’art. 23 dello Statuto Comunale. Dopo la relazione svolta in merito dal Presidente della I Commissione Consiliare, Mario Fiore, si è svolta un’ampia discussione, nel corso della quale sono stati presentati complessivamente 14 emendamenti: uno dal Consigliere Paradisi (Coordinamento Civico), 12 del gruppo Partecipazione e uno del Consigliere Fiore come Presidente della Commissione. In sintesi, l’emendamento del Consigliere Paradisi è stato respinto (9 favorevoli e 19 contrari, per schieramenti), mentre quello del Consigliere Fiore approvato con 27 voti favorevoli e la sola astensione del Sindaco Mangialardi. A questo punto, il capogruppo Mancini di Partecipazione ha dichiarato di ritirare 10 dei suoi 12 emendamenti, già sostanzialmente soddisfatti dall’approvazione di quello del Consigliere Fiore. Gli altri due emendamenti di Partecipazione sono stati anch’essi approvati (uno all’unanimità e l’altro con la sola astensione del Consigliere Donatiello).

La pratica, che riguardava una modifica dello Statuto, necessitava infine per la sua approvazione una maggioranza qualificata di due terzi, che è stata perfettamente ottenuta, registrando l’unanimità dei 23 votanti. Il Sindaco, Maurizio Mangialardi, ha presentato a questo punto i criteri generali per la definizione del nuovo regolamento degli uffici e dei servizi, alla luce dei nuovi principi contenuti nel D. Lgs.. 150/2009 attuativo della legge Brunetta. La discussione in merito, molto lunga e articolata, ha registrato una vivace contestazione del gruppo Partecipazione sui contenuti del decreto Brunetta, mentre la maggioranza in un dibattito più politico che tecnico ha sottolineato come l’Amministrazione Comunale debba comunque far propria la legge vigente. In materia è stato comunque approvato un emendamento (15 favorevoli e 8 contrari, per schieramenti) della stessa maggioranza, che ha modificato la parte esplicativa della proposta di delibera, la quale è stata al termine approvata con 21 voti favorevoli e 3 contrari da parte dei Consiglieri del gruppo di Partecipazione.

La sessione di lavoro si è conclusa infine con la pratica riguardante l’assestamento generale del bilancio di previsione per l’esercizio 2010, argomento che è stato introdotto e illustrato dall’Assessore alla Risorse Finanziarie, Francesca Michela Paci. Anche qui vi è stato un emendamento del Sindaco con l’obiettivo di adeguare parco auto dei vigili urbani, spostando fondi per 27.000 euro dal capitolo, sempre riferito alla Polizia Municipale, riguardante “manutenzione in appalto e servizi vari”, per l’acquisto di due nuovi automezzi. Tale emendamento è stato approvato con 17 voti favorevoli (con la maggioranza ha votato il Consigliere Pazzani della Lega Nord) e 7 astensioni da parte dell’opposizione, mentre l’intera pratica è stata approvata per schieramenti con 16 voti favorevoli e 8 contrari.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2010 alle 13:45 sul giornale del 26 novembre 2010 - 596 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, politica, senigallia, municipio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/eMd





logoEV
logoEV
logoEV