statistiche accessi

x

Conclusa la Festa dell'Olio Nuovo di Scapezzano

festa dell\'olio nuovo a scapezzano 2' di lettura Senigallia 15/11/2010 -

Si è conclusa domenica, con il pieno nelle osterie del centro storico, la nona Festa dell'Olio Nuovo di Scapezzano. L'edizione di quest'anno si è concentrata in quattro giorni ricchi di appuntamenti cogliendo la curiosità dei numerosi visitatori che hanno potuto gustare, tra le altre cose, i pregiati oli nuovi dei frantoi Belfiore e Montedoro e i prodotti naturali ottenuti dalle farine dell'azienda agricola Roncarati.



Tra gli avvenimenti in programma, un grande riscontro ha ottenuto il corso teorico-pratico di potatura degli olivi tenuto dal Dott. Agronomo Dimitri Giardini e dall’operatore Nello Bomprezzi: a fronte del gran numero di richieste, il corso si è svolto davanti a 30 persone rispetto ai 15 posti inizialmente resi disponibili dall'organizzazione.

“Tutti sono rimasti contenti – ha commentato un soddisfatto Francesco Cucchi, presidente del Circolo Arci di Scapezzano – e ogni evento in programma ha avuto un riscontro positivo, a partire dai corsi di potatura e di degustazione di vini e prodotti tipici, passando per le lezioni sull'utilizzo dell'olio in cucina, al “Cinemabile”, alle cene tipiche nelle osterie per arrivare al concerto finale in memoria di Stefano Gasparini con il gruppo Laudare et Decletare”.

Anche quest'anno i bambini della scuola di Scapezzano si sono impegnati per il progetto “Scapezzolivo”, con le iniziative legate all'olivo adottato alcuni anni fa e posto sotto la balconata di Scapezzano. Come ogni anno si è svolta l'esposizione del mercatino di prodotti tipici, con 12 espositori che hanno presentato le loro produzioni locali. Inoltre attenta partecipazione delle autorità ha avuto l'evento organizzato dal Prof. Franco Ricci “Sinfonie dell'olio nuovo – l'arte dell'abbinamento”, con la spiegazione sull'uso dell'olio in cucina e le musiche del gruppo Laudare et Decletare. All'evento hanno partecipato il Vice Presidente della Provincia di Ancona Giancarlo Sagramola, il Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, il Presidente delle Terre di Frattula Marco Giardini e il Presidente provinciale della Cia Evasio Sebastianelli.

“Scapezzano si è confermata capitale dei produttori di olivo e dei frantoiani – ha ricordato proprio Marco Giardini nel suo intervento – dove l'olio nuovo ottiene la più alta lode da parte dei buongustai”. Un riconoscimento importante per una terra che viene considerata tra le più rinomate a livello regionale. “Ringrazio sentitamente tutti – conclude Francesco Cucchi – a partire dall'Amministrazione comunale, la Regione Marche, la Provincia di Ancona, i frantoi, in particolare Belfiore e Montedoro, l'azienda agricola Roncarati, il circolo Arci, Acli e il Centro Sociale di Scapezzano, la Banca Suasa, le osterie e i gruppi musicali che hanno reso possibile tutto questo”. L'appuntamento è per l'anno prossimo con la decima edizione della festa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2010 alle 19:03 sul giornale del 16 novembre 2010 - 518 letture

In questo articolo si parla di attualità, scapezzano, festa, olio, Arci Pro Scapezzano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/eoc





logoEV
logoEV
logoEV