Addio a Franco Civelli, il disabile che aveva superato le barriere della comunicazione

franco civelli 1' di lettura Senigallia 15/11/2010 -

Se n'è andato all'età di 71 anni Franco Civelli, tra i fondatori della tv di strada Disco Volante. Civelli, disabile, aveva fatto del suo essere diversamente abile un punto di forza per abbattere le barriere della comunicazione.



Franco, insieme ad Enea Discepoli e Fabrizio Mannizza, aveva dato vita a Disco Volante, la tv di quartiere senigalliese realizzata dai disabili e dagli operatori del laboratorio artistico "Studio Zelig". Per la legge Gasparri, la "Telestreet" dovette affrontare un'azione penale che si concluse con l'archiviazione di tutte le accuse a carico dell'emittente.

Civelli, in qualità di redattore di Disco Volante, nel 2004 vinse anche il premio Ilaria Alpi nella categoria TV locali e regionali con il servizio "Barriere" "per aver saputo realizzare un giornalismo in prima persona mettendo la propria disabilità a disposizione della telecamera. Ottime le soluzioni, forte la denuncia".

I funerali di Civelli, che è morto all'Opera Pia Mastai Ferretti, si sono svolti ieri alle 15 nella chiesa della Maddalena.








Questo è un articolo pubblicato il 15-11-2010 alle 19:26 sul giornale del 16 novembre 2010 - 4224 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, franco civelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/eot





logoEV