x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Scoppio alle Saline, forse un atto vandalico

1' di lettura
2299
di Riccardo Silvi
vivere.biz/riccardosilvi

Esplosione alle Saline

Un atto vandalico. E' questa la nuova ipotesi che spiegherebbe l'esplosione alle Saline dello scorso 12 maggio 2007. Il colpo di scena è arrivato giovedì mattina in tribunale quando i legali di Renato Giovannetti, presidente del locale coordinamento della Protezione civile e imputato per lesioni colpose, hanno paventato la possibilità.

Secondo i difensori di Giovannetti infatti l'esplosione potrebbe essere stata causa da un atto vandalico. I soffioni dei pioppi che hanno incendiato i bancali dove erano posizionate le bombole potrebbero essere stati accesi da ignoti piromani.

Presenti in aula anche le due vittime, Andrea Tarsi e Valentina Argentati che, sostenuti dai familiari, hanno raccontato la loro versione dei fatti. Il giudice Francesca Giaquinto ha rinviato il processo al 12 dicembre.



... Esplosione alle Saline
... Andrea Tarsi e Valentina Argentati


Esplosione alle Saline

Questo è un articolo pubblicato il 12-11-2010 alle 11:38 sul giornale del 13 novembre 2010 - 2299 letture