Al Gabbiano The Last Station, biglietti gratis per i commentatori vip più veloci

2' di lettura Senigallia 02/11/2010 -

Continua la rassegna dei Mercoledì d'essai al cinema Gabbiano. Il 3 novembre è previsto The last station, spettacolo unico alle ore 21:15. Come sempre la collaborazione tra Vivere Senigallia e il cinema Gabbiano regala due biglietti omaggio a ciascuno dei primi due commentatori "vip" più veloci.



L’ultima parte della vita di Lev Tolstoj ha sempre affascinato appassionati, studiosi di letteratura e storici, soprattutto per quella fuga, così improvvisa e avventurosa che lo porterà a morire lontano dagli agi della sua residenza di Jasnaja Poljana. Infatti Tolstoj esala l’ultimo respiro in una stazione ferroviaria dimenticata nei pressi della minuscola cittadina di Astapovo.

Secondo quanto riportato dalle lettere, dai diari e dalle testimonianze di chi frequentava la magione dei Tolstoj, l’aria nella tenuta era molto pesante negli ultimi tempi: il culto quasi religioso di Tolstoj stava prendendo piede e la disputa per questioni ereditarie tra Sofia Andreevna Tolstaja e Certkov, che stava spingendo il maestro della letteratura russa a una cessione totale dei diritti d’autore sulla sua opera. Questo film è tratto in realtà dall’omonimo romanzo di Jay Parini e riproduce in maniera poetica e probabilmente in forma leggermente idealizzata l’ultimo scampolo della vita di Tolstoj. Il punto di vista è quello del suo segretario Valentin Bulgakov (da non confondere con l’autore del Maestro e Margherita!), un giovane piuttosto ingenuo che completa la sua formazione proprio in questa condizione straordinaria. Quello che davvero colpisce è il cast, bene assortito e in grado di portare a termine una recitazione naturale e puntuale fin nei più minimi dettagli. James McAvoy nella parte di Valentin in particolare fa un lavoro davvero notevole, come pure Christopher Plummer nei panni di Lev Tolstoj.

Helen Mirren, nella parte di Sofia Andreevna, come al solito da un’ottima prova di se, ma forse conferisce alla pellicola un’impronta marcatamente "britannica" a un personaggio che invece si richiamava maggiormente all’etichetta e alla cultura francese. The last Station è un film biografico onesto in grado di soddisfare i palati degli appassionati di Tolstoj come pure i gusti dei semplici curiosi.

NAZIONE: Germania
DURATA: 112’
GENERE: Drammatico
REGIA: Michael Hoffman






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-11-2010 alle 12:13 sul giornale del 03 novembre 2010 - 4293 letture

In questo articolo si parla di cinema, attualità, cinema gabbiano, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dWw





logoEV
logoEV