x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Chester: arrestato per cyber bullismo un ragazzo di 18 anni

2' di lettura
818
di Isabella Agostinelli
redazione@viveremarche.it

informatica

 

CHESTER (REGNO UNITO) – Ruba l’account di Facebook di un suo amico per inviare messaggi minatori e accusa l’ignaro ragazzo del reato: arrestato e condannato per cyber bullismo un diciottenne.

Scott Simpson è stato arrestato ed incarcerato con l’accusa di bullismo dopo che, per ben due volte era riuscito a farla franca. Infatti, il giovane inglese, ha inviato i messaggi minatori usando l’account di Facebook di un suo amico sedicenne. Quando la fidanzata di Scott ha denunciato l’accaduto alla polizia, a finire in carcere è stato proprio l’ignaro “amico”.

Il giovane innocente è stato trattenuto in centrale per 14 ore e poi rilasciato. Lo stesso giorno, alle 11.55, Scott Simpson dice di aver ricevuto un’altra email minatoria, questa volta da un indirizzo email differente. La polizia arresta nuovamente il sedicenne. Dai controlli emerge però una discrepanza: l’email in questione era stata inviata alle 15.20 quando il giovane era ancora sotto arresto alla centrale della polizia.

I sospetti si sono subito spostati su Simpson e, dopo dei controlli incrociati, gli agenti hanno scoperto che l’account da cui era stata inviata l’ultima email era stato aperto proprio da Scott, usando la connessione online non protetta del suo vicino di casa. Messo sotto pressione, Scott non ha potuto che raccontare tutto agli agenti e dichiararsi colpevole anche di tentativo di depistaggio delle indagini.

La difesa ha chiesto l’infermità mentale, ma dai test non è emerso nessun tipo di patologia. Il giudice ha sottolineato la gravità del reato e ha sentenziato come la reclusione sia una punizione più che equa per aver rubato l’identità di un’altra persona e averla fatta arrestare solo perché “non gli piaceva”.

Oltre che ad un anno di galera, il giovane Simpson non potrà più utilizzare nessun social network per i prossimi 10 anni.

Tutte le informazioni, le citazioni e i dati sono stati presi dall'articolo “Chester Facebook user who issued sinister threats on line is jailed” di Allison Dickinson, Chester Chronicle, 21/10/2010



informatica

Questo è un articolo pubblicato il 24-10-2010 alle 15:08 sul giornale del 25 ottobre 2010 - 818 letture