Mercoledì d'essai con Le quattro volte

le quattro volte 1' di lettura Senigallia 19/10/2010 -

Continua la rassegna 'Mercoledì d'essai' al cinema Gabbiano. Mercoledì 20 ottobre tocca a “Le quattro volte”. Spettacolo unico ore 21.15. Come sempre la collaborazione tra Vivere Senigallia e il cinema Gabbiano regala due biglietti omaggio a ciascuno dei due utenti "vip" che avranno lasciato per primi un commento a questo articolo.



Dall’uomo alla terra e ritorno. Un vecchio raccoglie polvere davanti ad una chiesa, sperando che ingerendola si salverà da una malattia che lo sta portando alla morte. Verrà seppellito in una terra dove pascoleranno le sue ex capre. Tra di loro, un piccolo capretto perde di vista il resto del gruppo e si riposa sotto un albero. Quello stesso albero sarà poi tagliato dagli abitanti del paese per una festa tradizionale.

Con il legno si farà un particolare carbone che poi brucerà nei caminetti, vagherà nell’aria e ritornerà polvere. Michelangelo Frammartino ha presentato "Le Quattro Volte" a Cannes ricevendo critiche entusiaste da tutta la critica internazionale. La speranza è che il successo gli dia la possibilità di realizzare con più rapidità i suoi prossimi progetti. Siamo, infatti, di fronte ad un regista davvero eccezionale, capace di fare di un soggetto da documentario un film di intensità e poesia degna delle migliori pellicole di finzione. Le quattro parti con cui divide il suo racconto sulla vita rurale di paesini calabresi sono il frutto sia di tanta osservazione, ma anche di un’incredibile creatività personale.

NAZIONE: Italia
DURATA: 88’
GENERE: Documentario
REGIA: Michelangelo Frammartino






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2010 alle 11:52 sul giornale del 20 ottobre 2010 - 3987 letture

In questo articolo si parla di cinema, cinema gabbiano, senigallia, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/drN


Comunque questa dei biglietti riservati solo agli utenti vip è vera e propria discriminazione.
Nel caso nessuno dei "vip" si faccia avanti sarei felice di poter usufruire degli omaggi, mi interessa e andrò comunque a vedere il film "Le quattro volte".
Saluti, Enea.

I primi 2 biglietti sono tuoi.
Ciao e buona visione!

Evviva!!!! Grazie Michele, come devo fare per accreditarmi alla biglietteria del Gabbiano?
Ciao.

Presentati con un documento al botteghino.

Per sdebitarmi posterò una mia recensione del film.
Grazie ancora e buon lavoro.

A me piace il silenzio e la sincerità dell'umana condizione.
Il film in questione credo abbia ampiamente trattato la questione della fragilità del nostro essere, nella realtà nulla ci è concesso se non regolarci secondo gli equilibri ciclici della natura.
Per quanto ci si sforza e ci si convince che siamo in grado di controllare e cambiare il nostro destino materiale, vuoi con la confessione religiosa o con l'ostentazione del bene materiale, in realtà non siamo che una piccola parte di un grande sistema, un sistema antichissimo e collaudatissimo, il quale non farà altro che continuare a ripetersi per molto tempo ancora, nonostante noi.
Il caso e l'evoluzione della specie ci ha messo nella condizione, per nostra fortuna dico io, di poter usufruire di una buona dose di intelligenza e di coscienza.
Forse è tempo di fermarsi un po' più spesso a riflettere, di cogliere il ciclo vitale delle cose per quello che è, di renderci conto che nonostante tutto noi siamo il niente, granelli di polvere dispersi nell'aria.

Grazie di cuore per i biglietti Michele, buon lavoro.




logoEV
logoEV