x

Al cinema Gabbiano Il padre dei miei figli

2' di lettura Senigallia 12/10/2010 -

Continua il 13 ottobre la rassegna mercoledì d'essai al cinema Gabbiano con la proiezione del film “Il padre dei miei figli” di Mia Hansen-Løve. Spettacolo unico ore 21.30. Come sempre due biglietti omaggio sono offerti da Vivere Senigallia e dal Cinema Gabbiano ai primi due commentatori "vip" che commenteranno il comunicato.



Coordinate: Francia, Parigi; Mia Hansen-Løve (regista-sceneggiatrice); un produttore cinematografico; un telefono cellulare; la famiglia; un fallimento professionale; la dignità; i ricordi; Robert Bresson; Yasujiro Ozu. Aggiungete un paio di ingredienti spoiler e mischiate: arriva nelle sale italiane "Il padre dei miei figli", pellicola vincitrice del premio speciale della giuria "Un Certain Regard" al Festival di Cannes 2009 e osannato dalla quasi totalità della critica internazionale. La firma è, appunto, della precoce (classe 1981) Mia Hansen-Løve, già attrice per Olivier Assayas ed ex recensore per la prestigiosa rivista Cahiers du cinéma, che si ispira apertamente al personaggio del produttore francese Humbert Balsan e mette in scena una storia drammatica e delicata sulla vita.

Grégoire Canvel (un ottimo Louis-Do de Lencquesaing) ama il cinema e con la sua Moon Films finanzia le produzioni d’essai; è un uomo elegante e sempre di corsa che trascorre le sue giornate risolvendo grane al cellulare e non ha tempo neanche di rispettare le più comuni norme del codice stradale. Gli scorci di quotidianità che gli restano li passa con sua moglie Sylvia (Chiara Caselli) e con le figlie; con loro si mostra affabile e si gode qualche scampolo di felicità, come ci viene mostrato nella scena domestica, quando le figliolette Valentine e Billie improvvisano una deliziosa gag che culmina con le "sculacciate" del papà: una delle sequenze di racconto famigliare più emozionanti e intense degli ultimi anni.

NAZIONE: Francia
DURATA: 110’
GENERE: Drammatico
REGIA: Mia Hansen-Løve






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-10-2010 alle 18:27 sul giornale del 13 ottobre 2010 - 2186 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dc1