Al via i lavori per le case popolari alla Cesanella, 44 abitazioni in arrivo

Al via i lavori per le case popolare alla Cesanella, 44 abitazioni in arrivo 2' di lettura Senigallia 06/10/2010 -

Il sindaco Maurizio Mangialardi, l'assessore all'edilizia residenziale pubblica Fabrizio Volpini e il presidente dell'Erap Ezio Capitani hanno presentato il nuovo progetto di Edilizia Residenziale Pubblica che sorgerà alla Cesanella. 44 nuovi alloggi pronti fra due anni.



L'impegno finanziario del progetto è di circa quattro milioni di euro. In via Guercino sorgeranno due palazzine da 22 appartamenti l'uno. Metà di edilizia sovvenzionata e metà di edilizia agevolata. "Un passaggio importante , una risposta concreta al problema sociale della prima casa -ha spiegato Mangialardi-. Il Comune ha in progetto ben 400 nuovi alloggi pubblici, di cui 156 con l'Erap. Questi primi 44 appartamenti sono un passo in avanti. Speriamo che i lavori possano procedere velocemente e senza intoppi."

La copertura finanziaria dell'intero intervento è a carico dell'Erap e del Piano triennale provinciale. "Sono molto soddisfatto di quanto si sta facendo -ha sottolineato Fabrizio Volpini, assessore all'edilizia residenziale pubblica-. Dopo la firma della convenzione per la riqualificazione dell'ex Sacelit oggi si dà il via ad un altro progetto con finalità ben diverse ma di uguale importanza. Senigallia è una città che cresce in una cornice di solidarietà."

I progetti sono stati realizzati dall'Erap mentre la ditta vincitrice dell'appalto è veneta, la Soimper Spa di Padova. Le abitazioni avranno una metratura diversa, da 65 a 85 metri quadri e verranno realizzate con interventi di bioedilizia ed edilizia sostenibile."L'Erap ha un piano di investimento importate su Senigallia -ha spiegato il presidente Capitani-. Un progetto che vogliamo costruire passo dopo passo."

In occasione della presentazione del progetto, il sindaco ha inoltre colto l'occasione per parlare della situazione di Via Marche e delle famiglie sfrattate. "Via Marche è un capitolo chiuso - ha spiegato-. Grazie alla disponibilità della nuova proprietà abbiamo raggiunto una soluzione per tutti. La situazione è stata gestita egregiamente. Senigallia è una città che non sfratta nessuno."








Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2010 alle 15:45 sul giornale del 07 ottobre 2010 - 6022 letture

In questo articolo si parla di attualità, maurizio mangialardi, riccardo silvi, erap, ancona, ezio capitani, enzio capitani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cXW





logoEV
logoEV