Blitz di Pesaresi all'assemblea del Pdl sulla sanità, Ciccioli chiede il commissariamento

franco pesaresi 3' di lettura Senigallia 02/10/2010 -

Blitz a sorpresa del direttore dell'Asur 4 Franco Pesaresi all'assemblea pubblica organizzata venerdì sera a Palazzo del Duca dal Pdl.



Da mesi il neo direttore della zona territoriale 4 è chiamato in causa dall'opposizione e dai sindaci di centro destra dei comuni di Ostra Massimo Olivetti e Ostra Vetere Massimo Bello che chiedono chiarimenti su un presunto buco di bilancio da 3,4 milioni di euro e sul ridimensionato dell'ospedale senigalliese. Pesaresi, seduto in prima accanto ai due sindaci che ne hanno più volte chiesto le dimissioni, si è finalmente tolto alcuni sassolini dalle scarpe. “Da quando mi sono insediato a Senigallia (nel giugno scorso ndr) sono stato messo sotto accusa senza un vero motivo e sono state chieste anche le mie dimissioni” -ha esordito Pesaresi. Il direttore non si è risparmiato entrando nel clou delle argomentazioni contestate dal Pdl. Disavanzo di bilancio e depotenziamento dell'ospedale. Questione che nega nel modo più assoluto di aver mai dichiarato “Ogni tre mesi vengono effettuale rilevazioni sulle spese dell'Asur e in base alle previsioni calcolate sul primo semestre 2010 vengono programmati i correttivi per non sforare il budget stabilito dalla Regione. Questa è la verità e sfido chiunque a trovare atti ufficiali con mie diverse dichiarazioni”.

Pesaresi ha parlato di un disavanzo tendenziale del 2,1% rispetto al 2009 che consente all'Asur 4 di “operare con una certa tranquillità''. Pesaresi ha anche smentito il depotenziamento di reparti e servizi e a conferma di quanto dichiarato ha annunciato anche l'apertura, entro la fine dell'anno, di una nuova sala parto. “E' stato stanziato anche un milione di euro per il miglioramento dell sale chirurgiche -ha annunciato Pesaresi- e saranno realizzati due progetti per abbattere i codici bianchi e verdi al Pronto soccorso. In quanto alla politica dell'area vasta, non abbiamo ancora dati certi. Non esistono al momento atti ufficiali che parlano dell'ospedale senigalliese come satellite di quello di quello di Torrette. Piuttosto il progetto denominato 'Ancona nord' destina l'ospedale di Torrette ad interventi di alta complessità e l'ospedale di Senigallia a quelli di media e bassa complessità. E' evidente che in questo caso non possiamo parlare di penalizzazione ma piuttosto di un'opportuna per valorizzare il nostro presidio”.

Parole che non sono servite a calmare la polemica politica scatenata dal centro destra e dal Pdl in particolare. Per il sindaco Massimo Bello non cambia nulla e la situazione resterebbe ancora “confusa e paradossale''. “Per noi rimangono le dichiarazioni messe a verbale durante la conferenza dei sindaci dove si parla di un deficit di bilancio”- ha replicato Bello. Il vice coordinatore regionale Pdl Carlo Ciccioli va ancora e oltre e annuncia di voler chiedere il commissariamento della sanità regionale. “Le cifre che rimbalzano evidenziano una spesa regionale per la sanità ormai fuori controllo -ha detto Ciccioli- e per questo chiederà il commissariamento come avvenuto per le regioni Calabria e Campania”. '“L'ospedale di Senigallia -fa eco il consigliere regionale del Pdl Giovanni Zinni- deve mantenere il suo livello di qualità”.






Questo è un articolo pubblicato il 02-10-2010 alle 23:45 sul giornale del 04 ottobre 2010 - 2367 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, giulia mancinelli, franco pesaresi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cQ0


Il direttore generale Franco Pesaresi non ha fatto nessun blitz, era stato invitato da noi e con coraggio ed educazione si è presentato all'incontro. Personalmente lo ringrazio perchè, a differenza del suo collega Bevilacqua, non si è sottratto ad un confronto che in alcuni passaggi è stato molto caldo!

Come ha detto il sindaco Olivetti durante la serata credo si possa ricominciare proprio da questo incontro!

L'idea che mi sono fatta dalla stampa locale su questa questione della sanità lcale è che ci siano persone, a destra, chehanno tutta l'intenzione di continuare con questa bagarre ad oltranza con il solo scopo di distruggere, non di costruire. E' d'altra parte quello che si vede nella politica nazionale.

continua a cercare di prendere topi che è meglio

Alex 80

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV