x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Giacomelli raccontato da Paolo Mengucci, Simona Guerra e Renzo Tortelli

3' di lettura
896

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it


mario giacomelli

A dieci anni dalla scomparsa di Mario Giacomelli il Musinf voleva segnalare come il ricordo del grande artista sia ancora vivo e che come continuo sia il lavoro di catalogazione, ricerca e raccolta di materiali documentari sulla creatività del maestro senigalliese, che ha saputo iscrivere il suo nome nella storia della fotografia, con percorsi individuali, che sono andati anche oltre alle esperienze del Gruppo Misa, che hanno legato la città di Senigallia alla dinamica della fotografia del Novecento.

Nell’occasione il pubblico delle grandi occasioni non è certo mancato al Museo comunale d’arte moderna stracolmo per l’incontro “Ricordando Mario Giacomelli”, programmato nell’ambito delle iniziative della giornata 2010 del patrimonio culturale. L’assessore alla cultura Stefano Schiavoni, aprendo l’incontro e ringraziando i moltissimi intervenuti, ha sintetizzato l’agenda degli eventi fotografici del 2010. Un’agenda fitta di iniziative ed incontri, che vanno dalla mostra di Ara Guler, allestita al Palazzo del Duca, alla presentazione alla mostra nazionale di Bibbiena delle esperienze didattiche, legate al workshop senigalliese di Nino Migliori, fino alla prossima presenza a Cartacanta, dove il Musinf esporrà, tra l’altro, proprio una suite di ritratti di Giacomelli, scattati da Paolo Mengucci, tratti dalla raccolta , conservata nell’archivio senigalliese. La proiezione del documentario su Mario Giacomelli, preparato da Matteo Civardi per la presentazione del libro di Simona Guerra su Mario Giacomelli, edito da Mondadori ha prodotto sul pubblico e sugli stessi relatori una grande emozione per la bellezza delle immagini e per il fatto che la voce di commento fosse quella dello stesso Mario Giacomelli, presa dalle registrazioni effettuate dall’autrice del libro. L’importanza della lezione poetica ed estetica di Mario Giacomelli è stata sottolineata negli interventi del direttore del Musinf, Carlo Emanuele Bugatti, da Simona Guerra, Paolo Mengucci e Renzo Tortelli.

Il prof. Bugatti ha segnalato tra le acquisizioni documentarie recenti il nucleo di foto sul viaggio a Lourdes di Giacomelli, donato dalla prof.ssa Maria Angela Possenti, il volume sulle mostre dell’Istituto italiano di cultura di Los Angeles, che aveva promosso le mostre della raccolta civica senigalliese di Giacomelli negli Usa e la tesi di laurea di Melanié Croix, discussa presso l’Università di Lillé. Molti gli applausi per Paolo Mengucci, amico e collaboratore di Mario Giacomelli, autore di ritratti di Mario Giacomelli, che sono divenuti notissimi anche a livello internazionale, perché sono stati pubblicati da giornali e riviste di tutto il mondo, in occasione della mostra della civica raccolta Giacomelli alla Biblioteca nazionale di Parigi. Anzi il Musinf ha esposto, in apertura della mostra di Paolo Mengucci uno dei grandi striscioni, che erano stati preparati dalla Biblioteca di Francia per quella esposizione. Sia Paolo Mengucci sia Renzo Tortelli hanno raccontato al pubblico, attentissimo, il loro ricordo di Mario Giacomelli. Tortelli ha anche raccontato la sua esperienza a Scanno, dove aveva accompagnato Mario Giacomelli e dove ha accompagnato nei mesi scorsi, sulle tracce di Giacomelli, Cartier Bresson e Lotz Bauer, anche gli allievi del corso di fotogiornalismo del Musinf, coordinato da Giorgio Pegoli.



mario giacomelli

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2010 alle 16:35 sul giornale del 28 settembre 2010 - 896 letture