x

Pane Nostrum: speciale annullo postale per il decennale

pane nostrum 5' di lettura Senigallia 17/09/2010 -

Uno speciale annullo postale e un ospite speciale per uno speciale anniversario. In occasione della X edizione di Pane Nostrum, Festa Internazionale del Pane in corso a Senigallia (Marche – AN) fino a domenica 19 settembre, è previsto infatti lo speciale annullo filatelico dedicato alla manifestazione.



Il banco a cura delle Poste Italiane sarà operativo in Piazza del Duca nella giornata di sabato 18 settembre dalle 15 alle 21. Fa dunque gola anche ai collezionisti, oltre che agli amanti della buona alimentazione e della buona terra questa X edizione di Pane Nostrum, manifestazione considerata come una delle “occasioni più importanti e significative che celebrano i luoghi e i prodotti di eccellenza della enogastronomia italiana”.

In linea con questa valutazione, sabato 18 settembre a Pane Nostrum sarà presente anche Silvio Barbera, presidente dell'importante Fondazione Terra Madre, rete delle comunità del buon cibo a cui il Comune di Senigallia ha aderito. Terra Madre riunisce tutti coloro che fanno parte della filiera alimentare per difendere insieme agricoltura, pesca e allevamento sostenibili e per preservare il gusto e la biodiversità del cibo, sviluppando le tematiche a livello internazionale. Barbera sarà accolto dall’Assessore alle Attività economiche Paola Curzi, dal Sindaco Maurizio Mangialardi e dai rappresentanti Massimo Bergamo dalla Condotta Slow Food Marche e Lucio Pasquini Slow Food Senigallia - Galli Senoni. “Si tratta del primo tassello per entrare a pieno titolo a far parte della rete delle comunità del cibo – spiega l'Assessore Curzi – e mettere le basi di rapporti che potranno dare frutti già dalla prossima edizione di Pane Nostrum, valorizzando il nostro territorio. Terra Madre è infatti un riferimento importante su queste tematiche, ovvero rapporto con la terra, filiera corta, conciliazione tra cuochi, contadini e prodotti del territorio.

Aspetti che Pane Nostrum ben rappresenta con l'attenzione alla buona terra, ai prodotti del territorio, per primi i cereali, oltre alla successiva panificazione”. Non è un caso che per esempio oltre ai pani, a Pane Nostrum grazie alle associazioni professionali agricole Marchigiane (C.I.A., Copagri e Coldiretti), siano presenti in Piazza del Duca moltissimi produttori locali e prodotti nel segno della tracciabilità: olio, vino, miele, marmellate, salumi, formaggi. In questa X edizione di Pane Nostrum, i forni in Piazza ripropongono i pani delle tradizioni panificatorie di Marche, Sardegna, Toscana, Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia, Trentino Alto Adige, Francia, Inghilterra, Croazia. Tra i prodotti marchigiani anche quelli delle Terre di Frattula e i famosi Calcioni di Serra San Quirico con formaggio e zucchero, grazie al progetto di certificazione della Camera di Commercio di Ancona “Marchio Qualità Panifici Provincia di Ancona”. Marchigiane anche le cantine selezionate dall'AIS per le degustazioni guidate alle 18 in Piazza e per gli spuntini dalle 12.30 alle 22. Dalle 16.30, gli assaggi saranno allietati anche dal concerto itinerante del Gruppo folcloristico della Valle dei Mocheni. La musica proseguirà poi alle 18 al Giardino della Rocca Roveresca con un fuoriclasse della fisarmonica, il giovane musicista Luca Colantonio. Per chi intende riscoprire i sapori della cucina contadina, diverse trattorie propongono menù ad hoc a base di pane e in abbinamento ad altri prodotti: La Muta trattoria (tel.071.7927536), Hostaria della Posta (tel. 071.60810), Osteria del Teatro (tel. 071.60517) e la Trattoria Rimante (te.071.7929384).

Per chi invece è intollerante al glutine, allo stand dell'AIC dalle 18 alle 21, si possono avere informazioni e assaggi di prodotti gluten free per i celiaci. Proseguono le degustazioni di “pane liquido” ovvero di birre nazionali e internazionali. Tutti i giorni dalle 17 alle 20, la Galleria Expo Ex ai Giardini ospita gli esperti dell'Associazione Amici della Birra Marche e poi dalle 21.15 il Laboratorio di degustazione. Sabato 18, protagoniste le “Alte, basse, bionde o brune”, appuntamento per sfatare i luoghi comuni del consumo della birra, parlando delle sue tipologie e approfondendone le modalità di produzione (degustazione di Duchesse de Bourgogne, Lom – Cajun Stout – Vecchia Orsa, Chouffe Dobbelen Ipa Triple). Proseguono anche i Laboratori del gusto a cura di Slow Food Marche, Condotta di Senigallia, a Palazzetto Baviera alle 19.45. Sabato 18, “Parola di Norcino…”: Giulio Tombini, norcino di lunga data, racconta la sua esperienza e presenta alcune delle sue migliori produzioni. In degustazione con tre tipologie di pani tra cui alcuni presidi Slow Food e con due vini, Brut Rosè Metodo Classico Az. Garofoli e Sangiovese “Goccione” Az. Lucarelli.

Nell’Aula Didattica di Pane Nostrum sul Giardino della Rocca Roveresca, proseguono anche i corsi gratuiti di panificazione condotti dai maestri panificatori Verter Cuffiani (Emilia Romagna) e Antonio Cipriani (Toscana). Dalle 15.30, l'aula didattica è invece in mano ai bambini che giocano con le “Mani in pasta!”, imparando a fare il pane e approfittando di una sana merenda, con il maestro panificatore Matteo Borroni. Dalle 16 si attiva anche l'Angolo di Pollicino, dove i bambini possono ammirare il Giocattolaio delle favole o giocare al Gioco dell'Oca Verde (in collaborazione con Inteatro), macroallestimento in piazza, in pratica un gioco a squadre con prove di abilità eco-sostenibili. Tutti i giorni in Piazza del Duca si può inoltre ammirare la Cattedrale di Grano realizzata per la Festa del Covo, tradizione di Campocavallo dal 1939, che quest’anno rappresenta il Santuario della Madonna di Pompei. Al Giardino della Rocca Roveresca sono invece esposte le Macchine della trebbiatura utilizzate nella prima metà del Novecento, grazie all’A.S.D. Castellaro 2001. “Appuntamento con la qualità, la tipicità ed i sapori delle tradizioni panificatorie delle varie regioni d’Italia e del mondo ” Pane Nostrum è un affascinante e articolato viaggio nella storia e nella geografia del pane.

“PANE NOSTRUM” è una manifestazione del Comune di Senigallia, Confcommercio e C.I.A. della Provincia di Ancona, realizzata in collaborazione con Camera di Commercio di Ancona, Provincia di Ancona Assessorato all’Agricoltura, Regione Marche Assessorato Agricoltura. INFO PER IL PUBBLICO: panenostrum.com o 338.7547793






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2010 alle 16:04 sul giornale del 18 settembre 2010 - 741 letture

In questo articolo si parla di attualità, pane nostrum

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ce3